I benefattori la Camera Civile di Perugia ed il Comune di Corciano, a sostegno di una famiglia

1PERUGIA – “Abbiamo deciso di donare i soldi raccolti ad una famiglia di Cascia che sta costruendo una casetta in legno per poter lasciare l’agriturismo dove dormono dallo scorso 10 novembre, in quanto hanno bisogno dei loro spazi visto che hanno un figlio portatore di handicap”. Lo ha detto Lucia Baldoni, presidente della Camera Civile di Perugia, che gli ha consegnato un assegno domenica scorsa insieme a Franco Baldelli, assessore del Comune di Corciano (servizi scolastici, personale, bilancio, innovazione tecnologica). La somma è il ricavato di un'”Avvocatura solidale da Amatrice a Norcia”, cena di beneficenza che si è tenuta lo scorso 16 dicembre presso il Circolo Arcs di Mantignana di Corciano.

L’iniziativa era stata organizzata dalle Camere Civili di Perugia e di Rieti (sotto il coordinamento dell’avvocato Lucia Baldoni), in collaborazione con l’Unione Nazionale Camere Civili (Teramo, Ascoli, Spoleto, Terni), l’Arcs di Mantignana, Ius Law, Toghe & Teglie, Reale Mutua Barberani, Todis e con il patrocinio del Comune di Corciano.

“I soldi che abbiamo raccolto con la cena ed altre donazioni – racconta ancora Lucia Baldoni – sono stati suddivisi in due. La nostra parte è andata a questa famiglia di Cascia mentre l’altra ad una di Amatrice. Ma non ci fermeremo qui. Il conto corrente che avevamo aperto per la cena non è stato chiuso perché abbiamo in programma altre iniziative per continuare a raccogliere i fondi. Andare a Cascia e parlare con questa famiglia ci ha colpito molto. Questi genitori, con i propri figli, hanno voglia di tornare alla normalità e da soli si stanno comprando questa casetta, installandola nel giardino davanti a quella in cui non possono più vivere dopo il terremoto”. (156)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini