1SPOLETO – Per il secondo anno consecutivo gli studenti dell’Istituto tecnico commerciale di Spoleto salgono sul podio al Business Game “Crea la tua impresa”, organizzato dalla LIUC – Università Cattaneo di Castellanza (VA). Si tratta di un progetto di learning by doing interattivo e innovativo, realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e inserito tra le iniziative ministeriali per la valorizzazione degli studenti eccellenti delle scuole secondarie di secondo grado.

2Protagonisti di tante emozionanti sfide sono stati oltre 260 studenti, per 50 squadre da 26 scuole di tutta Italia, che si sono confrontati nella gestione di un’azienda virtuale, misurandosi con oneri e onori della vita d’impresa. Vincitori di questa XIV edizione sono stati i ragazzi dell’Istituto Insolera di Siracusa, al secondo posto l’IIS Tecnico e Professionale di Spoleto e al terzo l’ITC Zappa di Saronno.

A salire sul secondo gradino del podio, sbaragliando la numerosa concorrenza e dimostrando capacità logica, visione strategica, spirito di gruppo e voglia di mettersi alla prova, è stata la squadra composta da Martina Frizza, Susanna Garilli, Francesco Piconi e Sara Pizzi coordinata dalla professoressa Giovanna Ridente e supportata dalla professoressa Marilena Dominici. Agli studenti è stato assegnato uno Smartphone Huawei P8 Lite smart 16GB 4G.

I finalisti sono arrivati al traguardo della giocata finale dopo aver ottenuto performance eccellenti nelle quattro prove disputate “in rete” dalle rispettive scuole. L’istituto tecnico commerciale di Spoleto ha partecipato con quattro squadre due delle quali hanno ottenuto di partecipare alla finale. Gli studenti hanno dovuto fronteggiare anche l’ostacolo terremoto. Infatti nella prima giornata di gioco si sono collegati alla piattaforma da casa facendo squadra tramite whats app.

A fare la differenza, sono stati come sempre la leadership di gruppo, lo spirito imprenditoriale e naturalmente la strategia, tutte abilità strettamente legate al mondo dell’industria 4.0. Obiettivo del gioco è infatti massimizzare il valore dell’azienda, valutato in funzione di margine operativo, politiche di assunzione, tasso di crescita degli investimenti e risultati finanziari attraverso un’oculata gestione degli approvvigionamenti, della produzione, del marketing e delle vendite.

  (122)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini