1GUALDO TADINO – Torna a Gualdo Tadino dopo alcuni anni di assenza il prestigioso Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte. L’Associazione Turistica “Pro Tadino” bandisce ed organizza il XXXIX Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte Città di Gualdo Tadino, con la collaborazione del Comune di Gualdo Tadino e del Polo Museale, con il patrocinio dell’AICC e della Regione Umbria.

Un Comitato promotore costituito dalla Pro Tadino, dall’Amministrazione comunale e dal Polo Museale, ha deciso, infatti, di riprendere l’iniziativa e lanciare la 39° edizione, che collegando tradizione e innovazione mira a testimoniare ancora una volta l’impegno culturale di Gualdo Tadino come “Città Della Ceramica”. Tema scelto per il concorso 2017 è “L’acqua meraviglia della terra”.

L’iniziativa è stata presentata mercoledì 29 marzo presso la Sala Consiliare del Municipio Comunale dal Sindaco Massimiliano Presciutti, dal Presidente della Pro Tadino Luciano Meccoli, dalla Direttrice del Polo Museale Catia Monacelli.

“Come Amministrazione – ha sottolineato il Sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti – pensiamo che non si possa cancellare la storia di una città e Gualdo Tadino è una città da sempre legata alla Ceramica. Per questo motivo siamo entusiasti di riproporre dopo anni di assenza il Concorso Internazionale della Ceramica. Abbiamo destinato anche per questo un capitolo all’iniziativa stanziando 10.000 € per l’iniziativa. Abbiamo riannodati i fili che da anni erano spezzati ed il Concorso ci ha dato la possibilità di riallacciare e rafforzare rapporti con molte realtà, in primis con l’AICC (Associazione Italiana Città della Ceramica) di cui siamo soci e di cui il Senatore Stefano Collina (Presidente AICC) è diventato Presidente dell’Associazione Europea Città della Ceramica. Domani pomeriggio sarà a Roma per incontrarlo, insieme al direttivo AICC, e non solo presenterò il bando ma chiederò anche di farlo spedire presso gli oltre 4000 contatti (anche internazionali) che l’AICC possiede. In più, in vista dell’anno prossimo (60 anni dalla nascita del Concorso), chiederò ad AICC di darci una mano anche dal punto di vista economico.

Quest’anno si è scelto il tema dell’acqua non con un fine provocatorio, ma perché è un argomento di assoluta attrattività nazionale e internazionale. E’ stato un tema proposto dall’Ing. Meccoli, che è stato subito sposato sia dall’Amministrazione Comunale sia dal curatore del Concorso, il Professore di fama internazionale Rolando Giovannini, che selezionerà una apposita giuria di alto livello per il Concorso. Tutte queste cose messe insieme, dunque, dimostrano per l’ennesima volta che nulla è impossibile da realizzare quando ci sono passione e voglia di collaborare. Il Concorso Internazionale della Ceramica 2017 è frutto di un lavoro di squadra. Ringrazio la Pro Tadino ed il Polo Museale che hanno permesso a Gualdo Tadino di riavere questa grande iniziativa, che ripropone la nostra città nella tradizione della Ceramica nella sua forma più alta, alla quale mi auguro parteciperanno tanti artisti umbri, italiani e stranieri”.

Uno degli eventi culturali più significativi della città di Gualdo Tadino è indubbiamente il famoso e longevo Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte, organizzato dall’Associazione Turistica Pro Tadino in 38 edizioni dal 1959 al 2009.

Dal 1959 hanno esposto fino al 2009 oltre 600 artisti italiani e 400 di altre 41 Nazioni, con un successo che è andato man mano crescendo nel numero dei partecipanti.

“Finalmente- ha dichiarato il Presidente della Pro Tadino Luciano Meccoli – torna a Gualdo Tadino il Concorso Internazionale della Ceramica dopo qualche anno di pausa. Un evento molto importante che nel corso della sua storia ha visto la presenza di oltre mille artisti italiani e internazionali. Ora ci riproviamo, adeguandoci e rinnovandoci anche rispetto ai tempi attuali. Vorrei che a questo concorso partecipino più artisti possibili, sia del territorio che di fuori regione e nazione. Pur avendo un budget limitato, sottolineo come per la prima volta questo concorso ha uno stanziamento formale da parte dell’Amministrazione Comunale, che ringrazio, nel bilancio Comunale. Ci auguriamo che nelle prossime edizioni possano arrivare altre forme di sostegno anche da altri soggetti per far crescere l’iniziativa”.

Il concorso a tema, peculiarità della rassegna, ha consentito agli artisti italiani e stranieri di esprimere esperienze di avanguardia e tecniche innovative nell’arte ceramica con Premi assegnati ad illustri artisti. Tra i tanti premiati ecco alcuni dei più prestigiosi: Edgardo Abbozzo, Lee Babel, Angelo Biancini, Pino Castagna, Salvatore Cipolla, Otto Eckert, Goffredo Gaeta, Guido Gambone, Nedda Guidi, Vlastimil Kvetensky, Hans Marks, Muky, Aligi Sassu, Nino Strada, Natalia Nicolaevna Viatkina, Carlo Zauli.

“Dopo 9 anni di assenza – ha concluso la Direttrice del Polo Museale Catia Monacelli – torna a Gualdo Tadino il prestigioso Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte. Un sogno che ridiventa realtà. Ringrazio l’Amministrazione Comunale che ha messo grande impegno, anche economico, per riproporre un’iniziativa di questo spessore e la Pro Tadino che sta organizzando il Concorso con la collaborazione del Polo Museale”

 

Regolamento

Il concorso è a tema. Il comitato organizzatore ha prescelto per quest’anno 2017 l’assunto “L’acqua meraviglia della terra“, espresso in un’opera scultorea tridimensionale anche di piccole dimensioni. Le opere che saranno ammesse al Concorso verranno esposte in mostra nel Museo Civico Rocca Flea nella città di Gualdo Tadino, dal 2 settembre 2017 al 7 gennaio 2018. Possono partecipare al Concorso opere di artisti italiani e stranieri.

E’ prevista l’assegnazione di riconoscimenti alle prime 3 Opere classificate (con Premio in denaro), nonché Targhe e Attestati di segnalazione e di partecipazione.

Coloro che intendono partecipare alla 39° Edizione del Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte Città di Gualdo Tadino, dovranno spedire al Comitato Organizzatore entro il 16 giugno 2017, la domanda di adesione che segue compilata con titolo dell’Opera.

Entro il 28 luglio 2017, le opere ammesse dette “Finaliste”, dovranno pervenire presso la sede d’esposizione, Museo Civico Rocca Flea, via della Rocca, 06023 Gualdo Tadino (Perugia-Italia),

La mostra delle opere Finaliste si terrà dal giorno sabato 2 settembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018.

A cura dell’Organizzazione sarà prodotto il Catalogo della Rassegna che verrà consegnato all’Artista. Il Comitato promotore nomina Curatore del Concorso il Prof. Rolando Giovannini.

L’Esposizione sarà inaugurata Sabato 2 settembre alle ore 17.00 e rimarrà aperta al pubblico fino al 7 gennaio 2018.

 

Informazioni sul concorso e regolamento completo disponibili scrivendo a info@roccaflea.com o telefonando allo 075-9142445 o consultando il sito www.roccaflea.com.

  (82)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini