Domenica 2 aprile ore 15 Auditorium San Domenico: giovanissimi coristi delle quattro scuole medie umbre iscritte, si sottoporranno al giudizio di una qualificata giuria

auditoriumFOLIGNO – Si chiama “Cantiamo in coro” ed è la prima edizione del concorso corale che gli Amici della Musica di Foligno hanno scelto di dedicare ai cori delle scuole Secondarie di Primo Grado di tutta l’Umbria. Così, dopo lo straordinario successo di “Mary Poppins” – oltre 900 i ragazzi delle scuole elementari che hanno assistito al concerto-spettacolo –, il concorso segna il secondo appuntamento della mini rassegna speciale “Ma che musica è?”, che prevede tre appuntamenti per e con gli studenti delle scuole.

Tutto pronto allora all’Auditorium San Domenico dove domenica 2 aprile, a partire dalle 15, giovanissimi coristi delle quattro scuole medie umbre iscritte, si sottoporranno al giudizio di una qualificata giuria composta da cinque musicisti e direttori di coro: Fabrizio Barchi, Cristina Bartolato, Aldo Cicconofri, Franco Radicchia, Stefano Ragni.

A loro il compito di valutare la Schola Cantorum “F. Morlacchi” Istituto Comprensivo Perugia 1, direttore Mauro Chiocci, il “Coro degli Angeli Frizzanti” Scuola “Mastro Giorgio-Nelli” di Gubbio, direttore Renzo Menichetti, il Coro “G. Carducci” Istituto Comprensivo Foligno 2, direttori Cristina Palomba e Fabio Berellini, il Coro vocale e strumentale Istituto Comprensivo Foligno 5 direttore Mariella Battistelli. L’ordine di gara sarà stabilito son sorteggio.

“L’iniziativa – commentano dall’Associazione musicale folignate – entra nella politica di coinvolgimento delle nuove generazioni nella nostra Stagione concertistica. La scelta della pratica corale si deve in questo caso alla capacità del canto di avvicinare i più giovani al mondo dei suoni nella forma più semplice e immediata. Senza dimenticare che il canto corale è la più alta espressione di comunione di sforzi, di volontà creativa e di comunicazione collettiva. Il coro è infine strumento sociale per eccellenza: uno strumento musicale capace di concedere un approccio attivo alla musica senza discriminazioni di partenza e senza esasperate selezioni attitudinali.”

Tre i premi in palio. Un pianoforte digitale per il primo classificato, un buono acquisto per articoli musicali del valore di € 200 al secondo, mentre al terzo classificato andrà un altro buono acquisto di € 100.

Per il concorso concerto è previsto un biglietto simbolico di 1 Euro.

  (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini