1PERUGIA – Gli sport di squadra sono ancora al centro delle attenzioni del Cus Perugia che mercoledì 29 marzo affronta l’ultimo impegno che ha come obiettivo la conquista delle finali ai Campionati Nazionali Universitari.
Dopo aver centrato la qualificazione nella passata edizione ed aver terminato all’ottavo posto a livello italiano, la rappresentativa del Rugby a 7 prova a ripetersi per vivere ancora questa fantastica esperienza.

Si gioca tutto in una sola giornata ed il concentramento a quattro squadre si svolge ancora con round robin (girone all’italiana di sola andata), mettendo in palio due posti per accedere all’epilogo della manifestazione.
raggruppamento interessante ed ostico quello che vede protagonista il team biancorossoblu che se la vedrà con i forti padroni di casa del Cus Parma che ospita l’evento, nonché con il Cus Genova ed il Cus Pisa.

Sarà necessaria la massima concentrazione e grinta per sconfiggere degli avversari non facili, ma d’altra parte la posta in palio è altissima dato che due delle partecipanti potranno qualificarsi per Catania dove dal 9 al 18 giugno si assegna lo scudetto tricolore.
Tre partite da disputare, ognuna da due tempi della durata di sette minuti effettivi, al termine delle sei gare in programma sarà stilata la classifica e le migliori due otterranno il pass per la finale nazionale.

Come da regolamento, gli esponenti umbri della palla ovale, dodici nell’organico e sette schierati su campo regolare, cercheranno di tenere alta la bandiera del collettivo coordinato dal dirigente accompagnatore Claudio Epifani.
agli ordini dei tecnici Cristian Marconi ed Alessandro Corbucci sono stati convocati: Adriano Acciarresi, Edoardo Battizocco, Stefano De Leo, Federico Masilla, Francesco Milizia, Andrea Patiti, Matteo Pettirossi, Mattia Sbrancia, Thomas Scaloni, Francesco Tribastone, Antonio Vizioli, Luca Zualdi
Nel formulare un sincero in bocca al lupo a tutti gli atleti, il responsabile della sezione Egiziano Polenzani ha manifestato la sua estrema soddisfazione per potersi confrontare con alcune delle scuole rugbistiche più importanti della penisola, ringraziando al tempo stesso le società sportive Rugby Perugia, Amatori Perugia, Foligno Rugby ed Amatori Macerata Rugby che si sono rese disponibili a collaborare.

Il torneo studentesco vede la partecipazione dei migliori atleti universitari, nati tra il 1 gennaio 1989 ed il 31 dicembre 1999 ed iscritti per l’anno accademico in corso presso un’università italiana riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca, nonché presso le Accademie di Belle Arti ed i Conservatori di Musica riconosciuti dallo Stato. (89)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini