1PERUGIA – Settimana atipica per la Tuum Perugia a cavallo di due appuntamenti domenicali che costituiscono una eccezione ma che non distolgono lo sguardo da quello che è l’obiettivo finale.
Mancano cinque gare al completamento della stagione regolare di serie B1 femminile e le magliette nere continuano a credere nei play-off mentre si fa sempre più intenso il profumo della primavera. Ci sarà bisogno di aumentare l’attenzione al massimo livello, a partire dalla prossima trasferta che si gioca nella tana di una Sia Coperture San Giustino ancora non certa di aver conquistato la permanenza nella categoria.

Il bisogno di punti da parte di entrambe le rivali ed il derby umbro sono due motivi più che sufficienti per attendersi nella giornata del 2 aprile (ore 17) un duello di grande spessore agonistico, prima ancora che tecnico.
Ci si aspetta anche un grande spettacolo sugli spalti visto che la contiguità di residenza tra le due ‘cugine’ agevolerà le tifoserie che vogliono essere a bordo campo per dare il proprio sostegno.

Benché attardate in graduatoria e provenienti da una sconfitta, le padrone di casa guidate dal tecnico Pietro Camiolo sono assai temibili tra le mura amiche tanto da essersi guadagnate l’appellativo di ‘ammazza-grandi’.
A stimolare le altotiberine sono senza dubbio le prestazioni in crescendo dell’opposta Gloria Lisandri e della libero Elitza Krasteva, due elementi che danno rispettivamente solidità alla prima e alla seconda linea.

Dall’altra parte della rete le ragazze dirette dall’allenatore Fabio Bovari sono reduci da una vittoria sofferta che ha reso ancor più consapevole il gruppo di dover dare fondo a tutte le energie in questo sprint.
Le ospiti sono dotate di un organico molto completo nel quale ci si aspetta molto in attacco dalla schiacciatrice Michela Catena e a muro dalla centrale Linda Martinuzzo, giocatrici di notevole esperienza.

Nei confronti diretti tra le due avversarie ci sono cinque precedenti relativi alla terza categoria nazionale, tre le vittorie perugine che hanno riportato in attivo il bilancio vincendo la gara d’andata giocata in casa tre mesi fa.
Probabile starting-six San Giustino: Lavorenti ad alzare in diagonale con Lisandri, Spicocchi e Rosa al centro della rete, Barbolini e Bartolini schiacciatrici, libero Krasteva.
Possibile formazione Perugia: Stincone in regia, Minati opposta, Cruciani e Martinuzzo centrali, Catena e Porzio martelli-ricevitori, Chiavatti libero.
Coppia arbitrale tutta umbra e tutta al femminile per questa occasione, designate a dirige l’incontro Dalila Villano e Beatrice Cruccolini. (74)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini