L'uomo, un albanese di 49 anni, residente a Foligno, è stato trasefrito in elicottero all'ospedale di Perugia. E' un prognosi riservata

1VALNERINA – Stava lavorando in un cantiere post sisma, quando si è improvvisamente ribaltato con l’escavatore, restando quasi schiacciato sotto il mezzo meccanico. L’incidente, è avvenuto oggi, poco dopo le 9, in località Rocchetta, una frazione di Cerreto di Spoleto. L’operaio rimasto gravemente ferito per un grave trauma addominale è 49enne di nazionalità albanese, residente a Foligno.

L’uomo, dipendente di una ditta privata di Trevi, stava lavorando nella zona rossa di Rocchetta, per rimuovere le macerie che, dopo la terribile scossa del 30 ottobre, invadevano la sede stradale per il crollo di una casa. Lavori necessarie, fanno sapere in comune, per il ripristino della strada le cui macerie impedivano il transito di pedoni e veicoli. Per cause al vaglio dei carabinieri, improvvisamente l’escavatore si è ribaltato. Immediati i soccorsi del 118 e anche dei vigili del fuoco. L’uomo, dopo essere stato messo in sicurezza dagli operatori sanitari, è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Perugia. Non è in pericolo di vita, ma e sue condizioni sono gravi ed è in prognosi riservata. (137)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini