1PERUGIA – “Nel corso degli anni l’Onaosi ha avuto un ruolo importante nella città di Perugia, e non solo, garantendo il diritto allo studio ai figli dei sanitari che hanno frequentato nella città le scuole e l’Università”: lo ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenendo stamani a Perugia all’inaugurazione dell’anno di studi 2016-2017 della Fondazione Onaosi. All’incontro, trasmesso in diretta streaming e seguito dagli studenti ospiti delle strutture della Fondazione di tutta Italia, è intervenuto il procuratore capo della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri. Erano presenti i rappresentanti delle istituzioni.

Nel corso del suo intervento la presidente Marini dopo aver ricordato che la privatizzazione ha lasciato del tutto inalterata la natura pubblica delle finalità assistenziali dell’ente, – ha affermato – che “l’Onaosi ha saputo rigenerarsi anche attraverso un’investitura democratica degli organi di rappresentanza e una gestione rigorosa delle risorse. Ciò ha permesso – ha aggiunto – la presa in carico di molti giovani e anche di predisporre interventi a favore dei sanitari contribuenti in condizione di vulnerabilità e disagio”.

Concludendo la presidente ha rinnovato l’impegno delle istituzioni a prestare la massima attenzione affinché con la riforma previdenziale la Fondazione Onaosi non sia penalizzata: “C’è la massima disponibilità – ha detto – a continuare il nostro lavoro attento e silenzioso per salvaguardare l’identità e l’autonomia dell’Onaosi, consapevoli della sua storia e del grande lavoro che ha svolto in oltre 100 anni nella città e in Umbria”. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini