Arrivano dal Comitato “Camera 7, V Piano” nel nome di Federico Padovani

1CASCIA – Sedici  tablet con relative custodie sono stati consegnati nella mattinata di ieri ai bambini della scuola elementare dell’Istituto Omnicomprensivo di Cascia. Una giornata di festa e solidarietà, ma che ha lasciato spazio anche alla commozione, poiché la donazione dei dispositivi elettronici è avvenuta in memoria di Federico Padovani, il bambino di Palazzo di Assisi prematuramente scomparso all’età di 8 anni colpito da leucemia. Ed è proprio in suo nome che è nato un Comitato “Camera 7, V Piano” composto da Paola Tardioli la zia di Federico che è il presidente, Silvia Tardioli (la mamma), Michele Tardioli (lo zio), Federica Ferretti, Antonella Rutili, Pamela Ascani, Elena Vagni e Massimo Cacciamani.

2Alla cerimonia di consegna, una delegazione della scuola elementare “Don Lorenzo Milani” di Palazzo dell’IC Assisi 3 guidato da Sandra Spigarelli, con la classe 5°A al completo (la stessa che frequentava Federico), accompagnati anche dall’assessore con delega ai servizi sociali e alle politiche Scolastiche ed Educative del Comune di Assisi, Claudia Travicelli.

Ad accoglierli, tra gli altri, il sindaco della città Gino Emili insieme all’assessore comunale Monica Del Piano.Oltre ai 16 tablet i bambini di Palazzo hanno portato in dono ai loro coetanei dell’Istituto omnicomprensivo Beato Simone Fidati dei cartelloni ed un calendario sull’amicizia realizzato lo scorso mese di dicembre con i disegni dei bambini della 5°A, uno dei quali era proprio di Federico. Con il ricavato della vendita del calendario, avvenuta lo scorso mese di dicembre, il Comitato sta per acquistare delle attrezzature per la riabilitazione che verranno poi donate all’Istituto Serafico di Assisi.

“Ho voluto testimoniare concretamente, anche a nome del sindaco Stefania Proietti e di tutta l’amministrazione la solidarietà al Comitato ‘Camera 7 – V Piano’, che ha voluto toccare un tassello non solo di solidarietà ma anche di modernità”, ha detto Travicelli. “L’Istituto omnicomprensivo comprende vari piccoli comuni e frazioni sparsi su un ampio territorio – ha proseguito l’assessore – e l’Amministrazione di Cascia, come quella di Assisi hanno la consapevolezza che la scuola rivesta un importante punto di riferimento culturale e sociale. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo momento, in particolare tutti i componenti del Comitato, la scuola, i genitori ed insegnanti, i cittadini, il sindaco Emili e l’assessore Monica Del Piano”.

“Anche oggi è stata una giornata particolare – ha detto Emili – per la nostra comunità. Quando si fanno felici i bambini le iniziative diventano ancora più importanti, perché di gioia in questi momenti ne abbiamo bisogno. Questo momento che abbiamo vissuto grazie al Comitato che si adopera per supportare coloro che hanno necessità, è una ulteriore testimonianza che la gente ci è vicina”. (148)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini