11ASSISI – – L’edizione 2017 del Calendimaggio di Assisi diventa ‘Open’, vale a dire che si estende anche nei punti della città che tradizionalmente non ne sono investiti e introduce alcune novità ma che non ne snaturano la tradizione: una lotteria abbinata a Madonna Primavera, il coinvolgimento delle scuole primarie del comune di Assisi con giochi del Rinascimento, la sfida cortese a colpi di lazzi e canti per i vicoli della città, una mostra di costumi storici di Daniele Gelsi e la “fiera di Bernanrdone”.

Iniziative collaterali e il programma ufficiale sono stati presentati dettagliatamente dal presidente dell’ente Calendimaggio Lanfranco Pecetta e da Stefano Venarucci, coordinatore delle manifestazioni collaterali, presenti anche il sindaco della Città di Assisi Stefania Proietti e l’assessore al Turismo Eugenio Guarducci. “Quello che ci aspettiamo da questo Calendimaggio è un’immersione nell’atmosfera medievale, una vera e priora macchina del tempo – ha detto il sindaco Proietti -. Si tratta di una manifestazione molto importante per la nostra città ed è per questo che va potenziata poichè ne costituisce l’anima”. “L’idea di aver accettato un percorso di innovazione intorno alla festa è un atto di coraggio – ha detto l’assessore Guarducci –. L’idea di comunicare in maniera contemporanea questo evento deve essere da stimolo”.

L’edizione 2017 del Calendimaggio si terrà dal 3 al 6 maggio e si inizia coma da tradizione con la “Consegna delle chiavi” della città, mercoledì 3 maggio. La Parte de Sopra benedirà i vessilli nella Cattedrale di San Rufino, mentre la Parte dee Sotto nella Basilica superiore di San Francesco. Alle ore 15.45 il Corteo dell’ente Calendimaggio parte da Santa Chiara per giungere alle ore 16.00 in piazza del Comune dove avverrà l’esecuzione Inno del Coprifuoco; il saluto del Presidente-Magistrato – Il Maestro di Campo assume i poteri sovrani. Ingresso dei cortei; Restituzione del Palio e lettura dei bandi di sfida. Uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara. Alle ore 21.30 per la Parte de Sotto scene di rievocazioni di vita medioevale.

Giovedì 4 maggio avverrà l’elezione di Madonna Primavera.

Venerdì 5 maggio Sfida tra i Tamburini di Parte de Sopra e Parte de Sotto. Ci sarà l’esibizione tra i 3 finalisti della “CONTESA”. A seguire Spettacolo di Sbandieratori: con gli Sbandieratori di Assisi e altri due Gruppi, uno toscano e l’altro laziale.

Sabato 6 maggio nel pomeriggio “la sfida” in piazza del Comune e la sera avverrà l’assegnazione del Palio.

  (210)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini