amelia-2AMELIA –  Saranno illuminate artisticamente, dal mattatoio alla torre dell’ascensore, le mura poligonali con il nuovo sistema di gestione privata dell’illuminazione pubblica. Ne dà notizia l’amministrazione comunale che ha recentemente concluso la gara d’appalto assegnando, come già accaduto in altri comuni del territorio, ai privati per 20 anni il compito delle manutenzioni e delle gestioni. In tutto saranno circa 2mila le lampade che saranno sostituite dal privato, eliminando quelle attuali e installando lampade al sodio ad alta pressione per i grandi spazi e lampade al led a bassa temperatura per i centri storici.

“Con il nuovo sistema – spiega l’assessore all’ambiente, Avio Proietti Scorsoni – passeremo da un consumo attuale di 950mila kilowatt a 494mila, abbattendo la bolletta annua da 211mila 885 euro a poco oltre 92mila. Gli oneri stimati per la manutenzione saranno di circa 60mila euro”.

Oltre alle mura saranno illuminati anche le facciate prospicienti Piazza Matteotti con il potenziamento dell’illuminazione nella zona della fontana di Nocicchia. Con il nuovo sistema l’amministrazione sarà dotata anche di una vettura elettrica, di un piano della pubblica illuminazione, di pannelli informativi multimediali, di pali shuffle cablati con antenne wi fi, altoparlanti e prese usb per ricarica veicoli elettrici e di pali fotovoltaici. ”I cittadini – conclude l’assessore Proietti Scorsoni – finalmente beneficeranno di una illuminazione pubblica adeguata che migliorerà anche la percezione della sicurezza e risposte sollecite alle varie segnalazioni”. (103)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini