1TERNI – “Ci viene donato dal Signore un tempo per rivivere il mistero pasquale di Gesù nell’incontro e nella esperienza ecclesiale con i fratelli che ci sono stati donati – ricorda il vescovo Piemontese nel messaggio per la Pasqua -. Il grande mistero della Pasqua, centro della vita cristiana, di Gesù che per amore dell’umanità, per obbedienza alla volontà del Padre si è lasciato mettere in croce e per mostrare il suo amore infinito per poter abbracciare tutti gli uomini, che per noi significa il passaggio dalla morte alla vita, dall’egoismo all’amore, dalla indifferenza alla compassione per i fratelli”.

Gli appuntamenti della settimana santa:
– Mercoledì 12 aprile alle ore 17 nella Cattedrale di Terni si terrà la solenne celebrazione della Messa Crismale, con la benedizione degli oli sacri: il sacro crisma, l’olio dei catecumeni e l’olio degli infermi e con la rinnovazione delle promesse sacerdotali.
La celebrazione crismale rappresenta l’unione e la comunione di tutti i presbiteri nel ministero del sacerdozio e della missione evangelizzatrice a cui sono stati chiamati, ma anche di unione con l’intera comunità ecclesiale. La messa crismale proprio in questo spirito di comunione vedrà la presenza di tutti i sacerdoti della diocesi, dei diaconi, religiose e religiosi, i segretari e membri dei consigli pastorali parrocchiali, i responsabili delle commissioni, rappresentanti di movimenti e associazioni ecclesiali, i cresimandi della comunità pastorale della Cattedrale e i fedeli che vorranno condividere questo momento importante della vita pastorale per la chiesa locale.

Triduo pasquale
Sono i tre giorni nei quali si commemorano la Passione, la Morte e la Risurrezione di Gesù, che ha il suo fulcro nella solenne Veglia pasquale.
Per la celebrazione del Triduo pasquale, secondo le disposizioni della “Paschalis sollemnitatis” lettera circolare sulla preparazione e celebrazione delle feste pasquali, che invita le piccole comunità religiose, sia clericali sia non clericali e le altre comunità laicali, a prendere parte alle celebrazioni del Triduo pasquale nelle chiese maggiori e che indica “nel caso risulti insufficiente il numero dei partecipanti, dei ministranti e dei cantori, i fedeli si radunino insieme in qualche chiesa più grande” (n.41), alle celebrazioni del Triduo pasquale nella Cattedrale di Terni, presiedute dal vescovo, si uniranno i fedeli e sacerdoti della parrocchia di Santa Croce, San Salvatore e delle rettorie di San Giovanni evangelista e Santa Maria del Monumento.

– Giovedì 13 aprile alle ore 18.30 nella Cattedrale di Terni si terrà la celebrazione della Santa Messa in “Coena Domini” presieduta dal Vescovo in cui si ricorderà l’istituzione dell’Eucaristia da parte di Gesù nell’ultima cena e sarà ripetuto il gesto della lavanda dei piedi.
– Venerdì 14 aprile alle ore 18.30 nella Cattedrale di Terni il vescovo presiederà la celebrazione della Passione del Signore.
Alle ore 20.30 appuntamento con la processione del Cristo Morto, presieduta dal vescovo che partirà dalla chiesa di San Francesco e si snoderà verso corso Tacito, piazza del Popolo dove ci sarà una sosta e la meditazione guidata dal vescovo, via Roma, via dell’Arringo, piazza Duomo.

– Sabato 15 aprile alle ore 22.45 nella Cattedrale di Terni la Veglia Pasquale presieduta dal Vescovo nel corso della quale sarà benedetto il fuoco nuovo e l’acqua del fonte battesimale. La celebrazione sarà animata dal gruppo neocatecumenale rappresentato da coloro che entreranno a far parte delle comunità a conclusione del cammino preparatorio.

– Domenica 16 aprile il vescovo presiederà la celebrazione della Pasqua di Resurrezione alle ore 11 nella Concattedrale di Narni e alle ore 18 nella Concattedrale di Amelia. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini