Prosegue la stagione primaverile del club di Castiglione del Lago con il live dei The Zap Show: tra musica, teatro fisico e percussioni la formazione greco-australiana approderà sulle rive del Trasimeno

1CASTIGLIONE DEL LAGO – Un paio di australiani e un guru greco che uniscono musica, teatro fisico e precise percussioni come un fulmine di piacevole caos: questa la ricetta dello spettacolo proposto da The Zap Show, i prossimi a calcare il palco della Darsena Live Music. Dopo la partenza del cartellone primavera-estate del club di Castiglione del Lago, con i concerti già archiviati della one-girl band Elli de Mon e di uno dei cantautori più originali degli ultimi anni come Alessandro Fiori, sabato 15 aprile (ore 23.30, ingresso gratuito) la Darsena ospita questi musicisti nati tra le strade del parco giochi artistico di Berlino.

The Zap Show saranno quindi protagonisti sulle rive del Trasimeno con la loro non miscela non convenzionale autodefinita “Swing, Tap and Honk”, destinata a far girare la testa e a far sorridere chi sta sotto palco. Costantemente in giro per il mondo, il loro vario ed esilarante groviglio di suoni è stato descritto come “una fortunata immersione all’interno di una stuzzicante provocazione” e “chili di zucchero su cereali integrali”. Destinati a tenere lo spettatore in punta di piedi come una ballerina in alto su una fune, gli Zap combinano vintage swing jazz con una moltitudine di sorprese cariche di fascino e comicità.

Il mese di aprile vedrà poi ancora succedersi sulle rive del Trasimeno Saluti da Saturno (venerdì 21 aprile, ore 23.30), progetto di Mirco Mariani già collaboratore di Vinicio Capossela e fondatore dei Mazapegul, ed Erin K (sabato 29 aprile, ore 23.30), fanciulla prodigio della scena anti-folk londinese prodotta da Andrea Appino degli Zen Circus.
Novità del 2017 è la presenza consistente di nomi internazionali, scelti tra i più interessanti del panorama underground. Tra le anticipazioni, lo straordinario one-man band mascherato Dead Elvis con il suo zombie rock ‘n’ roll, il quartetto tutto al femminile The Darts (1 giugno), dagli Stati Uniti con un’esplosiva miscela di garage-punk e psych, i californiani The BellRays (17 giugno), che rileggono la lezione blues e soul con attitudine punk, e lo show selvaggio del duo chitarra-batteria The Ghost Wolves (Austin, Texas). Nella programmazione primavera/estate non mancherà l’abituale attenzione della Darsena per la scena cantautorale e indipendente italiana: già annunciato il ritorno dei Nobraino (5 maggio), beniamini dei palchi umbri, e dei Gazebo Penguins, che hanno recentemente pubblicato il nuovo disco ‘Nebbia’ per l’etichetta umbra To Lose La Track.

  (88)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini