Letture e riflessioni su “L’Immagine della Città” da diversi punti di vista . Si tratta di quattro appuntamenti nelle domeniche di maggio

Stitched PanoramaBEVAGNA – E’ una primavera anticipata, non solo per la meteorologia. Anche la cultura dà segnali di importanti novità e, nonostante le risorse finanziarie limitate, l’Amministrazione comunale presta grande attenzione a questo settore. In questa ottica, con la collaborazione della Biblioteca comunale, è stato preparata la seconda edizione della Rassegna Ben Venga Maggio, Letture di Primavera sul tema conduttore: “L’immagine della Città”. L’iniziativa si muove nell’ambito del progetto “Il Maggio dei Libri”, campagna di promozione della lettura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali ed il Turismo

Si tratta di quattro appuntamenti, nelle domeniche di maggio, per presentare testi letterari o saggi sul tema proposto, per far conoscere il territorio urbano, come viene percepito dal punto di vista architettonico, sociologico, artistico e storico.

“Non è tanto guardare se stessi per compiacersi – spiega l’architetto Claudia Lucia, Assessore comunale alla Cultura –, quanto piuttosto una rilettura storica della locale comunità per evidenziarne i tratti caratteristici, in un contesto territoriale che da secoli vede Bastia Umbra gravitare tra Assisi e Perugia, con crescente autonomia nell’epoca contemporanea. Il programma di ‘Ben Venga Maggio’ intende valorizzare la lettura e la condivisione, attraverso l’incontro di generi letterari diversi sull’Immagine della Città. Un tema e un metodo che saranno graditi ai bastioli adulti – conclude l’Assessore -, ma che proponiamo soprattutto ai giovani perché abbiano l’opportunità di conoscere e approfondire aspetti delle storia locale”.

Il primo appuntamento riguarda la presentazione del libro “Lanfranco Radi, il DNA rurale dell’architettura umbra”, Il Formichiere 2016, curato da Paolo Belardi e Pietro Carlo Pellegrini, che saranno presenti a Bastia Umbra per illustrare la figura di Radi, architetto, artista, designer, illustratore scomparso nel 2016.

Il secondo appuntamento affronterà il tema della città percepita, con memorie e racconti di luoghi urbani vissuti. Saranno presenti l’autore Bruno Mohorivich e l’editore Jean Luc Bertoni, oltre ad alcuni dei protagonisti della raccolta “La città tra desiderio e utopia, Perugia tra voci, suoni, immagini e memoria”, Bertoni editore, 2016.

Il terzo appuntamento è un’importante novità con l’allestimento di una mostra fotografica e documentaria sul tema “Il liberty a Bastia Umbra”, e con la presentazione del saggio di Maurizio Bigio, “Il Liberty in Umbria”, Fabrizio Fabbri Editore 2016.  La mostra fotografica, curata dall’Associazione Contrasti, sarà l’occasione per illustrare alcune emergenze architettoniche, d’inizio del secolo XX, in pieno stile liberty, oltre a illustrazioni e sculture ancora oggi conservate. Il supporto del Circolo numismatico e filatelico di Assisi permetterà di contestualizzare gli esempi locali, con monete, cartoline ed illustrazioni dell’epoca. Interverrà la professoressa Katia Brigiari.

In chiusura, domenica 28 maggio, sarà aperta al pubblico, con una visita guidata, la Biblioteca del Monastero benedettino di Sant’Anna, realizzato all’interno della Rocca Baglionesca, in locali che ospitano il Monastero dal 1609 e riservati alla clausura: sono adibiti a biblioteca e in parte accessibili al pubblico. Qui sono conservati l’archivio storico e la collezione libraria del monastero .

In questa occasione verrà presentato al pubblico il Fondo donato al Monastero dai fratelli Edda ed Emilio Vetturini, collezione di testi antichi e moderni riguardanti la storia e la cultura locale.

L’iniziativa sarà anche l’occasione, con una cerimonia, per l’intitolazione del Fondo bibliotecario ai Fratelli Edda e EmilioVetturini.

  (131)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini