1SPELLO – “Sono stato io!” Queste le parole pronunciate da un giovane 18 enne, residente nel comprensorio perugino, alla vista dei poliziotti della Sezione Polizia Ferroviaria di Foligno. I fatti. Alcuni giorni fa a seguito del quotidiano servizio di prevenzione e repressione dei reati, una pattuglia riceve la segnalazione di una persona che sta imbrattando i muri della Stazione ferroviaria di Spello.

All’arrivo gli agenti vengono colpiti dal forte odore di vernice fresca e scorgono una serie di graffiti sui muri dei fabbricati di pertinenza ferroviaria.
Il giovane, rintracciato all’interno dello scalo, dapprima ha negato e poi ha  ammesso la propria responsabilità dichiarando di essere l’ autore dei disegni e consegnando agli agenti la bomboletta spray utilizzata per compierli.

A suo carico è pertanto scattata la denuncia per imbrattamento e deturpamento nonché la sanzione prevista dalla normativa ferroviaria. Le Ferrovie dello Stato possono altresì richiedere un risarcimento al denunciato per ripulire i muri dalla vernice. (77)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini