Appuntamento a Panicale il 27 e 28 maggio per conoscere ed apprezzare questo prezioso prodotto

il-lago-trasimeno-visto-da-panicalePANICALE – Il 27 e 28 maggio aria di festa, dolcezza e biodiversità a Panicale con Mielamore 2017, il grande evento – che rientra nell’ambito di “Porte aperte al Trasimeno” – dedicato al mondo delle api e della tutela della natura organizzato dalla Onlus Effetto Natura insieme al Comune di Panicale e Pro Loco. Durante la scorsa edizione di Mielamore, è stato inaugurato il primo tratto dell’autostrada delle api, un corridoio verde che consente agli insetti ed in particolare alle api, di sopravvivere e continuare la loro opera di impollinazione.

Il giardino è stato ampliato e curato grazie all’impegno dei bambini delle scuole primarie e secondarie di Panicale e Paciano e all’attività ospiti del Centro diurno s.r.e. di Piscino per disabili adulti Usl Umbria 1, con la collaborazione degli operatori della Cooperativa Seriana 2000. Un esempio di cura dell’ambiente, solidarietà e coesione, un modello importante da esportare.

Quest’anno, infatti, durante la II edizione di Mielamore, saranno donati i semi necessari per realizzare altri tratti di autostrada delle api ad alcuni rappresentanti di alcune zone terremotate dell’Abruzzo e di Accumoli nel Lazio.

Questo gesto è un augurio affinché rinascano le città colpite dal terremoto ancora più verdi e forti anche grazie alla solidarietà e nel rispetto dell’ambiente.

Mielamore non è solo un evento legato al miele, è un modo di vivere basato sul rispetto della natura, sulla ricerca di buone pratiche quotidiane e la riscoperta di sapori e cibi sani in una cornice unica quale Panicale, magnifico borgo dell’Umbria.

Quest’anno sarà dato ampio spazio anche alle birre artigianali umbre, tra le quali anche alcune inconsuete prodotte con la “canapa”. Veri e propri gioielli di gusto che potranno essere scoperti e gustati fra le vie del Borgo.

Il miele potrà essere gustato in diverse varianti, anche meno conosciute, in abbinamento a formaggi e a frutti che ne esaltano il gusto.

Immancabili i prodotti del Trasimeno tra cui la famosa fagiolina ma anche olio, conserve e i salumi prodotti artigianalmente che potranno essere assaporati accanto ad un buon bicchiere di birra artigianale!

Numerose le attività sportive, di educazione ambientale e percorsi culturali che potranno essere svolti il 27 e 28 maggio. In particolare si svolgerà domenica 28 la III tappa del Trofeo Jamagushi di Karate. Dalle 9:30 le vie del Borgo si animeranno con tante gare, un’opportunità per conoscere il fascino di questo sport e godere dello spettacolo che offriranno gli atleti in competizione. Il tramonto sarà un momento magico per avere un primo approccio con lo Yoga, durante una lezione dimostrativa che avrà luogo sulla suggestiva piazza del Podestà.

Giunti a Panicale è immancabile una visita al dipinto del Perugino ed al Museo del Tulle, eccezionalmente aperti nei due giorni di Mielamore.

I laboratori di educazione ambientale saranno posti in varie zone del borgo e consentiranno un approccio coinvolgente con la natura e gli animali, attivando tutti i sensi nella scoperta della biodiversità. Un ruolo primario sarà dedicato alle api, che saranno le protagoniste di un laboratorio speciale per comprendere il ruolo fondamentale che hanno nella tutela dell’ambiente.

Entrambe le sere saranno allietate da musica dal vivo e per le vie di Panicale non mancherà la colonna sonora per completare un evento davvero di gusto.

Mielamore a Panicale, un’organizzazione che ha messo il benessere dei suoi ospiti quale primo obiettivo e che vuole favorire il contatto sociale, la conoscenza delle tradizioni gastronomiche e locali del Trasimeno in armonia con il rispetto dell’ambiente e godendo del bello e del buono che la natura offre.

Musica, percorsi di gusto e allegria, uno spazio per tutti, anche per i più piccoli che troveranno attività dedicate in un borgo che ha fatto dell’accoglienza il suo biglietto da visita. (165)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini