CAMMINATA PROMOSSA DAI COMUNI DI CITTA’ DI CASTELLO E CITERNA

1CITTA’ DI CASTELLO – Nonostante il cammino di Francesco sia tra gli itinerari più frequentati, le terre, che lo ospitano, spesso non lo conoscono altrettanto bene: domenica 28 maggio la Camminata, organizzata dal Comune di Città di Castello e di Citerna offre a tutti l’opportunità di vivere in prima persona questa particolare modalità di turismo, “religioso, culturale e sostenibile” come l’hanno definito il sindaco di Citerna Giuliana Falaschi e Gaetano Zucchini, consigliere comunale tifernate, fin dal 2013 promotore di iniziative a favore del Sentiero francescano.

“Siamo i primi due comuni che aprono in Umbria il Cammino, come tali siamo tracciati nella guida ufficiale dell’itinerario ma possiamo fare di più per essere protagonisti di un turismo che abbraccia tre Regioni” ha detto il sindaco di Citerna Giuliana Falaschi: “Il percorso in Alto Tevere si snoda su una zona bellissima che dobbiamo promuovere in modo più ampio ed efficace, grazie anche ad iniziative congiunte dei comuni coinvolti nell’itinerario”.

Il Cammino parte dal Santuario della Verna in Toscana, attraversa l’Umbria fino ad Assisi per proseguire verso il Lazio dove a Roma si conclude. “I segni che Francesco ha lasciato in questa parte di Umbria sono molti, autentici, visibili e alimentano i significati che fare un cammino assume per chi sceglie questa opzione. Ognuno ha una motivazione per mettersi in marcia, – la spinta religiosa, culturale, naturalistica od artistica fino a quella ambientale, a cui anche Papa Francesco ha fatto riferimento per il carattere di sostenibilità e tutela del creato, che tale turismo riveste rispetto ad altre tipologie. Come Amministrazioni comunali abbiamo deciso di valorizzare ulteriormente il cammino, mettendolo al centro di iniziative di promozione e di pubblicità del territorio. La Camminata è una prima tappa ma non certo l’ultima”.

Alla conferenza stampa della Camminata erano presenti anche il consigliere tifernate Luciano Tavernelli e il consigliere comunale di Citerna Gilberto Presenti, entrambi molto attivi su questo fronte. “Dal 2013 mi occupo di itinerari religiosi, puntando su questa forma di turismo in grado di portare benefici economici senza pagare prezzi in termini ambientali o di vivibilità” ha aggiunto Gaetano Zucchini. “Presentiamo la Camminata a pochi giorni dal Festival dei percorsi francescani di Sansepolcro e avendo già in programma un convegno per la metà di giugno, a cui abbiamo invitato anche le diocesi, che vuole essere un punto di rilancio del cammino.

L’iniziativa di domenica è invece un momento di coinvolgimento e di partecipazione: partiremo nell’anno del Centenario franchettiano da Villa Montesca e arriveremo a Citerna, accolti dalla Pro-loco. Attraverso le strade di Francesco, abbiamo l’opportunità di far conoscere il patrimonio artistico delle nostre città e di promuoverle all’interno di target molto differenziati ma sempre più numerosi, stando alle stime sui flussi di turismo”.

Il programma della Camminata sul sentiero di Francesco prevede la partenza alle ore 8,30 di domenica 28 maggio da Villa Montesca, il passaggio per l’Eremo di Buonriposo, Lerchi, Fattoria Caldese, Borgo di Celle, Le Burgne, località Le Pietre per giungere a Citerna, davanti alla chiesa di San Francesco alle 13.30 circa. Nel pomeriggio ci sarà la visita guidata alla Madonna di Donatello. Mezzi privati o una navetta messa a disposizione dall’organizzazione per il rientro. info: debora.meucci@citerna.net, gilbertopresenti@alice.it, tavernelli.luciano@gmail.com, p.chiasserini@libero.it. (147)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini