Per il quinto anno consecutivo l’università americana ha scelto la città del Festival come sede del loro ‘study abroad’

1SPOLETO – Stamani l’Assessore alla Cultura e al Turismo Camilla Laureti e il responsabile delle relazioni internazionali Gilberto Giasprini hanno incontrato sedici studenti, la preside (Pauline Gagnon) e due professori (Chad Davidson, coordinatore del progetto e Casey McGuire) dell’Università della West Georgia che sono stati ospiti a Spoleto per cinque settimane di studio in occasione loro quinto ‘Study abroad’ nella città del Festival. Cinque anni di collaborazione e partenariato iniziato nel 2012, quando il primo gruppo di studenti della West Georgia University scelse Spoleto come venue del suo Study Abroad, unica destinazione in Italia. Da allora circa cento studenti sono stati a Spoleto.

“È una bellissima iniziativa – ha detto l’Assessore alla Cultura e al Turismo Camilla Laureti – che va potenziata e allargata, creando un vero e proprio scambio culturale. Mi piacerebbe che anche i nostri studenti possano fare un’esperienza analoga in Georgia, all’insegna di quella vocazione internazionale che contraddistingue la nostra città”.

Frutto della partnership con Artelingua di Elisa Bassetti, che ha organizzato per il quinto anno consecutivo il corso intensivo di lingua italiana, il progetto ha consentito anche agli studenti della West Georgia – iscritti a diverse facoltà (Lingue, Letteratura, Arte, ecc.) – di frequentare a Spoleto anche altre lezioni legate al proprio corso di studi, regolarmente ospitate nella sede del Museo archeologico nazionale. Nell’arco delle cinque settimane gli studenti americani hanno avuto anche l’occasione di vivere un’esperienza culturale e di viaggio molto interessante, grazie alle visite e alle escursioni organizzate da Tasting Travel di Daniela Cittadoni. (61)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini