Alla presentazione è intervenuto anche un rappresentante del gruppo speleologico di Todi che ha scoperto recentemente la Gola del Cervo,

1FOLIGNO – Far conoscere la valle del Menotre in tutte le sue caratteristiche naturalistiche e paesaggistiche: in quest’ottica è stata realizzata la nuova guida (in italiano ed inglese) del Parco dell’Altolina, a cura delle Comunanze Agrarie di Pale, Scopoli e Sostino, con il patrocinio del Comuen di Foligno, in collaborazione con Fie Aula Verde Pale, Legambiente Foligno, Laboratorio di Scienze Sperimentali e il contributo di alcuni privati.

Nel corso della presentazione della guida, Tonino Formica, a nome delle tre Comunanze agrarie, ha ricordato l’importanza della riapertura delle cascate del Menotre e la grande presenza di persone che, tra sabato e domenica, visitano le grotte dell’Abbadessa. Nell’area sono stati predisposti alcuni percorsi, uno dei quali raggiunge l’eremo di Santa Maria Giacobbe, che è stato realizzato nel 1295.

Al suo interno sono presenti affreschi murali di pitture votive e ornamentali di interesse artistico. Tra le altre zone di interesse nella valle del Menotre c’è pure la falesia di Pale, meta per tutti quelli che sono appassionati dell’arrampicata libera. E’ intervenuto anche un rappresentante del gruppo speleologico di Todi che ha scoperto recentemente la Gola del Cervo, sul monte soprastante Pale, che ha un salone di oltre 100 metri. Ma c’è ancora da scoprire qualcosa. Infatti – è stato sottolineato – che la presenza di una colonia di pipistrelli fa pensare che ci sia qualche altra zona d’ingresso.

Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha espresso “soddisfazione” per la realizzazione di questa nuova guida “frutto della sinergia tra tanti soggetti capaci di lavorare insieme per la promozione del territorio. Al fine di sviluppare ancora la valle del Menotre credo che sia importante partecipare ai nuovi bandi per i prossimi piani di sviluppo rurale”.

  (89)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini