Si apre sabato 3 giugno la seconda edizione della manifestazione, a palazzo del Gusto una speciale degustazione con la realtà virtuale

1ORVIETO – Si apre sabato 3 giugno la seconda edizione di Wine Show Orvieto, l’evento enogastronomico che per due giorni metterà in vetrina 100 cantine e produttori provenienti da tutta Italia con 700 etichette in degustazione. Un’edizione ricca di novità che quest’anno sposa anche la tecnologia grazie alla collaborazione con la multinazionale ENGINEERING, leader in Italia nel software e nei servizi It, con la quale è stata realizzata l’iniziativa “Il vino come non lo avete mai visto”.

Si tratta di una speciale degustazione nella quale i visitatori, muniti di visori per la realtà virtuale, saranno catapultati nella cantina e tra i filari dei vigneti che hanno prodotto il vino che stanno bevendo in una suggestiva e coinvolgente esperienza immersiva a 360 gradi che abbinerà le sensazioni della vista a quelle del gusto e dell’olfatto.

“Il mondo del vino – spiegano gli organizzatori di Wine Show – è fatto di tante storie da raccontare ma anche di luoghi, dove il vino prende forma, bellissimi da visitare. Oggi la tecnologia ci consente di raccontare in modi diversi queste storie e anche di poter raggiungere e visitare virtualmente questi luoghi. Abbinando alla tradizionale degustazione olfattiva e gustativa anche un’esperienza visiva non solo si induce un ricordo più persistente del vino ma si invoglia il visitatore/turista a recarsi fisicamente nei posti visitati virtualmente”.

La degustazione con la realtà virtuale si terrà allo stand “Vini rari” di palazzo del Gusto, coinvolgerà due piccole cantine del territorio orvietano ed è al momento una dimostrazione del progetto che Wine Show intende sviluppare nel prossimo futuro insieme ad Engineering che in questa edizione non si è limitata soltanto a fornire l’applicazione per questa iniziativa.

La tradizione, il territorio e l’enogastronomia – afferma Gianluca Polegri,  direttore di Digital Solutions Engineering Spa – si sposano perfettamente con l’innovazione. La tecnologia può essere molto utile per  aumentare il coinvolgimento delle persone e per amplificare le capacità sensoriali. A tale scopo, abbiamo predisposto postazioni multimediali a Palazzo del Gusto e a Palazzo del Popolo. Tramite un’app sarà possibile rendere virale la propria partecipazione condividendo sulla pagina Facebook dell’evento una cartolina digitale personalizzata. E’  stato poi allestito un corner di realtà virtuale in cui si potranno degustare vini e contemporaneamente immergersi nei vigneti e nelle cantine di provenienza grazie a video 360° visualizzati su smartglasses . Il protagonista rimane il vino, la tecnologia completa l’esperienza”.

La cerimonia di inaugurazione della manifestazione si terrà sabato 3 giugno alle 15 presso lo Stand Umbria di palazzo del Popolo alla presenza della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e del sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani.

Tre le location della manifestazione nel centro storico di Orvieto: la ex Chiesa di San Giacomo in piazza Duomo,  sede della biglietteria principale, il Palazzo del Popolo, dove si troveranno gli stand dei vini di Orvieto e dell’Umbria, e Palazzo del Gusto, che ospiterà la rassegna di vini provenienti dal resto d’Italia con la partecipazione anche di etichette internazionali della Slovenia e del Cile.

Gli stand rimarranno aperti sabato 3 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 4 giugno dalle 12 alle 20. La biglietteria principale sarà aperta a partire dalle 10,30 sia il sabato che la domenica.

Altra novità dell’edizione 2017 dell’evento è il Wine Tour, nato dalla collaborazione con “Orvieto in fiore”, ovvero una degustazione itinerante attraverso i colori e i profumi dei quattro quartieri di Orvieto immersi nella magia delle rievocazioni medievali e addobbati dalle infiorate.

Ospite e testimonial della manifestazione il miglior sommelier d’Italia, Maurizio Filippi, che sarà protagonista di due degustazioni guidate. La prima – “Orvieto, Classico senza tempo” – porterà alla sorprendente riscoperta di vecchie annate di Orvieto Doc e Classico e si terrà tra le pareti scavate nel tufo dell’Enoteca regionale di palazzo del Gusto. La seconda – “Next stop: Wine” – sarà invece una imprevedibile degustazione show tra gli stand assolutamente da non perdere.

Ad accompagnare le degustazioni, per la prima volta insieme, i sommelier di Ais Umbria e Fisar Orvieto mentre gli esperti dell’associazione “A tavola con Bacco”  guideranno tre degustazioni su spumanti e distillati nella Sala Etrusca di palazzo del Popolo.

L’itinerario di degustazione nelle location di Wine Show sarà collegato anche a un divertente percorso social che vuole rafforzare ed esaltare il messaggio della manifestazione. Il vino è condivisione e sono le nostre emozioni, le persone con cui lo condividiamo e i luoghi che fanno da cornice a renderlo unico e indimenticabile. Visitatori e turisti avranno così l’occasione di scattarsi delle foto particolari da postare e pubblicare sui profili Facebook, Instagram e Twitter della manifestazione con gli hashtag #BeWine e #WineShow2017 che gli permetteranno di partecipare a un coinvolgente instant contest fotografico.

L’ingresso alle sedi dell’evento è libero e gratuito ma per accedere alle degustazioni sarà necessario acquistare un biglietto dal costo di 15 euro che dà diritto a 9 degustazioni. Acquistando il ticket on line si riceveranno tre degustazioni  aggiuntive in omaggio per un totale di 12.

Wine Show è una mostra mercato dove sarà possibile acquistare i prodotti direttamente dai produttori ai banchi di degustazione.

Per il programma e tutte le informazioni sulle degustazioni è possibile visitare il sito web www.wineshoworvieto.com (134)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini