Mostra delle sue fotografie e prentazione del libro "Cose Viste"

Exif_JPEG_PICTURESELLANO – Nell’ambito della sesta edizione della manifestazione culturale “Un Castello all’Orizzonte” che si tiene al borgo restaurato di Postignano (PG), sabato 10 giugno 2017, alle ore 18, si inaugurerà la mostra di fotografie dal titolo “Appunti fotografici” scattate dal giornalista Pietro Del Re, in giro per il mondo durante le sue missioni di inviato speciale del quotidiano La Repubblica.
Exif_JPEG_PICTUREL’esposizione, con 44 immagini, è visitabile fino al 1° maggio 2018 nei seguenti orari: 10 – 22; l’ingresso è gratuito. Il 10 giugno, dopo l’inaugurazione della mostra, nella Chiesa SS. Annunziata si terrà la presentazione del libro “Cose Viste” Editore Laterza, 2016.
Con l’autore dialogheranno i giornalisti Guido Rampoldi, Francesco Merlo e l’attore Marco Paolini.

3Pietro Del Re è nato a Roma nel 1960. Si è laureato in Scienze Naturali nel 1982, a Parigi, dove ha lavorato nel laboratorio di Neurobiologia del Collège de France, ma ben presto s’accorse che la sua vita era un’altra. Nel 1984 fu assunto come reporter nel settimanale Paris Match, poi passato a France-Soir e al Figaro. Rientrato a Roma nel 1989, un anno dopo approdò a Repubblica. Nel frattempo aveva conseguito a New York un master presso la School of Journalism della Columbia University.
Come inviato di Esteri, negli ultimi venticinque anni ha seguito i maggiori eventi internazionali occorsi nel mondo, portando sempre con sé la sua Leica per scattare ciò che definisce “appunti fotografici”. Le fotografie esposte a Postignano, sono state già presentate,  nel 2014 all’Istituto di Cultura italiana di Amsterdam, nel 2015 al Centro San Fedele di Milano e nel 2016 all’Institut français di Roma.
Nel 1995 ha pubblicato “In viaggio con Poirot” (Il Minotauro), nel 2001 “Fratello orso, sorella aquila” (Le Lettere), nel 2013 “Giallo Umbro” (La Lepre edizioni) con cui ha vinto il Premio Portus per la narrativa e nel 2016 “Cose viste” (Laterza). Nel 2016 ha vinto il Premio Luchetta per il miglior articolo pubblicato nella stampa italiana.
Vive tra Roma e Nijmegen, e la sua casa del cuore è in un’alta valle delle montagne dell’Umbria. (197)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini