“eccellenze umbre sono risposta di qualità a domanda di salute”

1TODI – “Ho avuto modo di visitare qui a Todi, come a Deruta, alcune eccellenze del sistema sanitario umbro, che rappresentano un esempio di come si possa far funzionare bene la sanità territoriale. Strutture che ci ‘parlano’ della buona sanità di questo Paese”. E’ quanto affermato dal Ministro della sanità, Beatrice Lorenzin, che quest’oggi, accolta ed accompagnata dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, dall’assessore regionale alla sanità, Luca Barberini, e dal direttore generale della ASL Umbria 1, Andrea Casciari, ha visitato l’Ospedale della Media Valle del Tevere a Pantalla di Todi, il Centro per i disturbi dell’alimentazione, sempre a Todi, e il centro diurno “Il Nido d’Argento”, servizio in convenzione con la ASL, rivolto ad anziani non autosufficienti. Ultima tappa della visita del Ministro Lorenzin l’Ospedale di Cascia.

2“Queste realtà – ha aggiunto il Ministro – rappresentano il segno concreto di una sanità pubblica al servizio innanzitutto del cittadino ed una risposta di qualità alla domanda di salute. Nei prossimi giorni – ha proseguito – avremo modo di parlare del tema dei vaccini, ma voglio sottolineare il fatto che qui in Umbria si registrano valori positivi e molto significativi, al di sopra delle medie nazionali”. Per Lorenzin quella dei vaccini “non è una questione politica, ma di salute pubblica e di messa in sicurezza della salute dei cittadini”.

Quanto alla visita al Centro per i disturbi dell’alimentazione il Ministro Lorenzin ha avuto parole di grande apprezzamento per il lavoro svolto da tutti gli operatori: “il tema dei disturbi dell’alimentazione – ha affermato Lorenzin, rivolgendosi alle tante ragazze ospiti del centro di Palazzo Francisci – mi sta molto a cuore. Ed il lavoro che qui viene svolto è di grande qualità, e pone questa esperienza quale vera eccellenza di tutto il Paese”.

La presidente Marini ha quindi ringraziato il Ministro “per questa importante e significativa visita che ha consentito di verificare personalmente la qualità del servizio sanitario regionale e l’alta professionalità e competenza di tutti i suoi operatori”. La presidente ha altresì espresso il suo apprezzamento per l’azione del Ministro Lorenzin e del Governo sulla questione dei vaccini: “l’Umbria – ha affermato – è da sempre in prima linea su questo fronte ed abbiamo da tempo avviato azioni concrete tese alla sensibilizzazione della popolazione, soprattutto coinvolgendo medici di famiglia e pediatri, per mettere in sicurezza soprattutto i bambini, che rappresentano la parte più indifesa della popolazione. Per questo l’Umbria, e le Regioni italiane, si sentono accanto al Governo ed al Ministro della sanità, in questa importantissima battaglia di civiltà”. (135)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini