1PERUGIA – La Commissione politiche agricole ha approvato il riparto dei fondi di solidarietà stanziati dalle Regioni italiane nell’ambito dei propri PSR in favore delle quattro Regioni (Lazio, Abruzzo, Marche ed Umbria) colpite dal sisma. Le risorse, pari al tre per cento delle ultime tre annualità dei PSR, a cui si aggiunge un cofinanziamento statale, ammontano complessivamente a 300 milioni di euro ed andranno a sostenere gli investimenti in agricoltura.

“Le risorse assegnate all’Umbria – ha annunciato l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini che ha partecipato ai lavori della Commissione – ammontano a 51 milioni 900 mila euro, pari ad oltre il 17 per cento del totale. Il riparto – ha spiegato l’assessore – è stato effettuato sulla base dei danni causati dal sisma alle superfici agricole e alle aziende. Il provvedimento sarà portato domani all’attenzione della Conferenza Stato-Regioni.

Si procederà poi, in accordo con la Commissione Europea, alla modifica dei Piani di sviluppo rurale delle singole Regioni. Si tratta di risorse – ha concluso Cecchini – che concorrono a riagganciare la ripresa e portano un valore aggiunto allo sviluppo rurale dell’Umbria, soprattutto attraverso la ripresa delle attività all’interno delle aree maggiormente colpite”. (151)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini