IL SESTO CONCORSO DI COMPOSIZIONE, PREMIO ARNALDO FORTINI ,A DUE COMPOSITORI ARRIVATI EX AEQUO AL SECONDO POSTO, MENTRE IL PREMIO MACEO ANGELI A DUE STUDENTI DEL LICEO SCIENTIFICO

1ASSISI – Il sesto concorso di composizione di serenate di Calendimaggio, premio “Arnaldo Fortini” e il quinto concorso di poesia d’amore, premio “Maceo Angeli”, sono stati premiati ieri sera nella sala della Conciliazione. Per la composizione, la giura, composta da padre Giuseppe Magrino, padre Maurizio Verde e maestro Biagio Quaglino, non ha assegnato il primo premio, bensì di secondi posti ex aequo, a Giuseppe Rino Caffi di Soresina e Alberto Pettirossi di Assisi. Il primo per la composizione “C’è nella mia stanza” e il secondo per “Amore amore”.

2Il premio poesia d’amore “Maceo Angeli” è stato assegnato a due studenti del liceo scientifico. Sono Tea De Jong della classe II^ con la poesia “Quell’ultimo bacio” e Damiano Rocco della classe IV^ con la poesia ”Un bacio”. Due poesie d’amore piene di passione, fantasia e sentimento. Gli autori come questi due giovani ragazzi sono piccoli, grandi poeti, creatori di palpiti e di note che si truono di sogni e aspirazioni (direbbe il Pascoli) “grandi più di loro”.

3La presentazione della serata è stata affidata al presidente di Commedia Harmonica, Umberto Rinaldi, un grande maestro che ama Assisi. Nel suo discorso introduttivo non è sfuggito, a chi lo conosce, un pizzico di malinconia per non avere inserito gratuitamente nel programma del Calendimaggio le serenate che sono un fiore all’occhiello della manifestazione. Anzi lo spirito con cui è nato il gande evento che festeggia il ritorno della Primavera. Il Comune ha preferito chiamare quattro giullare e pagarli anche profumatamente e di cui pochi si sono accorti che c’erano.

1“Le faremo a giugno” –dice Rinaldi col suo accattivante sorriso sulle labbra, evitando polemiche sul latte versato. Intanto, mercoledì il suono della Campana delle Laudi, in piazza del Comune, ha salutato Arnaldo e Gemma Fortini nel giorno dell’apertura ufficiale degli eventi loro dedicati. L’omaggio di Istituzioni, Associazioni e cittadini è stato reso simbolicamente, ma ufficialmente, alla lapide posta sulla facciata dello storico palazzo Vallemani, in via S. Francesco.

2Poi nella sala degli Sposi di Palazzo Vallemani la presentazione del progetto “Assisi Rinnovata”, illustrato alla città dal sindaco Proietti e dal direttore Umberto Rinaldi. Il prossimo 24 giugno, alle ore 18.00, a palazzo Bonacquisti in piazza del comune di Assisi sarà presentato per la prima volta il docufilm “La vita di Arnaldo Fortini francescano senza saio”, di Arturo Sbicca, un prodotto visivo con documenti rari, alternati a foto e film d’epoca, assai efficace per la conoscenza non solo dell’illustre personaggio e della sua famiglia, ma anche della storia della città e del suo territorio lungo l’arco di circa un settantennio del ‘900. (200)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini