E' il primo Comune umbro ad adottare il nuovo sistema di raccolta

1BASTIA UMBRA – La Giunta comunale di Bastia Umbra, nella seduta dell’8 giugno 2017, ha approvato il progetto di istallazione di due Ecoisole informatizzate, che potrebbero entrare in funzione in via sperimentale dal prossimo mese di settembre. Tra le finalità del progetto è l’attivazione di un servizio integrativo di raccolta differenziata dei rifiuti rispetto alla situazione esistente del ‘porta a porta’ attivo nel capoluogo comunale.

Bastia Umbra, ad oggi, è il primo Comune della regione Umbria a prevedere l’istallazione di Isole ecologiche informatizzate di questo tipo.

“E’ un’ulteriore fase del processo di modernizzazione del sistema di raccolta dei rifiuti nel nostro Comune – sottolinea l’Assessore Francesco Fratellini -. La più recente innovazione è stata rappresentata dai mastelli, che hanno consentito di conseguire importanti risultati nella qualità del servizio e nella corretta selezione dei materiali della differenziata. Il nuovo sistema ha carattere sperimentale: si dovrà verificare la fruizione da parte dei cittadini e la funzionalità ed efficacia delle due postazioni che, se avranno risultati soddisfacenti, potranno favorire l’installazioni di altro Ecoisole Informatizzate”.

Il progetto, intervenendo in aree urbane ad alta densità di condomini, consentirà di superare alcune criticità nel rispetto degli orari e del calendario di conferimento da parte di quei cittadini che hanno difficoltà a farlo. Con la nuova apparecchiatura l’utente potrà conferire i rifiuti senza limiti orari e tutti i cittadini di Bastia, utilizzando la tessera sanitaria, o l’ecocard dell’Isola ecologica, potranno avere accesso all’Ecoisola informatizzata

Il progetto approvato dalla Giunta prevede l’istallazione di due Ecoisole informatizzate: una in un’area pubblica in via del Conservificio, traversa di via Firenze, e l’altra in piazza Togliatti, a margine del parcheggio auto, in prossimità dei bagni pubblici.

Il piano finanziario prevede una spesa annuale di 45mila 624 euro, per i prossimi 5 anni che è la durata del piano di ammortamento finanziario. La spesa di 10mila euro ‘una tantum’ sarà utilizzata per opere complementari (in particolare l’allestimento delle aree di servizio). La gestione delle due apparecchiature sarà a cura della Gest S.r.l., che gestisce il servizio di raccolta rifiuti. Per finanziare la spesa viene utilizzata la somma di oltre 26mila euro, che il gestore dovrà detrarre dal costo complessivo del servizio di raccolta dei rifiuti del Comune di Bastia Umbra, in applicazione della determinazione del presidente dell’ATI 2 N. 5 del 13/02/2017.

“Il nostro obiettivo è che le Ecoisole informatizzate, oltre a migliorare il servizio di raccolta e la selezione dei rifiuti – conclude l’Assessore Fratellini – possano incrementare la quantità della differenziata e in tal modo ottimizzare il sistema e provocare una diminuzione dei costi per i cittadini”. (183)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini