Schertel argento, Mencarelli quarto. Subito una medaglia per i colori umbri alla rassegna tricolore di Firenze

1PERUGIA – Eleonora Schertel aggiunge 3 centimetri al proprio primato personale e conquista una splendida medaglia d’argento ai campionati italiani promesse. A Firenze (dove sono appena iniziati i campionati italiani junior e promesse) l’atleta della Libertas Arcs Cus Perugia ha tenuto testa alla favoritissima della vigili, Erika Furlani, nella gara di salto in alto passando anche in testa a quota 1,80, valicata al primo tentativo contro il secondo della portacolori delle Fiamme Oro. La Furlani però, reduce dall’ottimo risultato al Golden Gala, si è poi ripresa passando in testa a quota 1,82 (dove si è conclusa con tre errori la prova della Schertel) e arrivando fino a 1.89. Per la Schertel un miglioramento sensibile rispetto all’1,87 indoor di questo inverno e all’1,76 all’aperto del 2015 ma anche il secondo argento della stagione dopo quello al chiuso di Ancona (sempre dietro alla Frullani).  

Si è fermato appena sotto il podio Michele Mencarelli (Athlon Bastia), quarto nel lancio del peso promesse con la misura di 56,55, a meno di un metro dal personale di 57,42 nella gara vinta da Giacomo Proserpio con 66,74 (out con tre nulli l’altro favorito, Tiziano Di Blasio). Buona la serie di Mencarelli che dopo il 55,67 al primo lancio si è subito migliorato. Per il podio avrebbe dovuto migliorarsi sensibilmente visto il 59,02 con cui si è preso il bronzo Eric Fantazzini. 

Va in finale nei 100 metri, grazie al secondo posto in batteria con 12.18, Micaela Moroni (Libertas Arcs Cus Perugia), fresca dell’11.95 con cui ha migliorato il personale a Palaiseau. 

Niente finale negli 800 junior femminili per Giulia Giorgi, quarta nella sua batteria. L’atleta dell’Arcs Cus Perugia, dopo un passaggio lento, ha provato a cambiare il ritmo ma nel finale ha subìto il ritorno delle avversarie chiudendo quarta (prime due in finali) con 2:16.35. 

(102)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini