Il consigliere nazionale del Csi Pasquini propone per i giovani un’alleanza educativa tra scuola, famiglia, parrocchia, istituzioni civili e associazioni sportive

2FOLIGNO – “Ringraziamo i genitori che ci hanno affidato i loro ragazzi e tutti i collaboratori e i dirigenti che si sono prodigati per educarli alla condivisione, alla solidarietà e all’integrazione, in questo mezzo secolo di attività sportiva, in cui il paese di Sant’Eraclio è mutato diventando una realtà multietnica.” A parlare così è il presidente dell’Asd S.Eraclio Nicola Settimi nel corso della tavola rotonda “Territorio – Ragazzi – Sport” moderata dal giornalista Roberto Di Meo, svoltasi al Centro Giovani di Piazza Fratti, in occasione delle celebrazioni per i 50 anni dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Sant’Eraclio.

1Presente l’assessore comunale ai servizi sociali Maura Franquillo, il consigliere comunale Roberto Di Arcangelo, il presidente del Csi di Foligno Giovanni Noli, il parroco don Luigi Filippucci e i rappresentanti delle numerose associazioni di volontariato che operano nel tessuto sociale della frazione folignate. L’ex calciatore Daniele Gregori allenatore della Maceratese ha stimolato i genitori a far tornare i loro ragazzi a giocare in piazza, nei campi sportivi, a stare insieme con i loro coetanei, imparando cosi a vivere, invece di rimanere a casa sempre più soli davanti alla tastiera del tablet, dello smartphone e del computer.

Il consigliere nazionale del Centro Sportivo Italiano Daniele Pasquini ha proposto un’alleanza tra le diverse agenzie educative (scuola, famiglia, parrocchia), le istituzioni civili e le associazioni sportive per andare tutti nella stessa direzione facendo acquisire ai giovani i valori etici della provincia mentre nelle grandi città è sempre più anacronistico parlare di legame con il territorio. Gentili, consigliere dell’Associazione Nazionale Calciatori ha sostenuto che “i campioni che rappresentano solo il 3% della platea dei giocatori di pallone hanno una responsabilità sociale perché trasmettono ai ragazzi i valori positivi del calcio”.

Don Luigi Filippucci nel sottolineare che nelle prossime tre settimane di giugno si svolgerà a S.Eraclio l’oratorio estivo “don Mariano” con 160 ragazzi iscritti e 70 giovani animatori ha evidenziato che stiamo realizzando da oltre 10 anni delle sinergie sul territorio con finalità educative. Nel trarre le conclusioni il Sindaco Nando Mismetti ha fatto presente che per affrontare la crisi economica è indispensabile ricostruire l’identità delle nostre comunità anche attraverso i valori dell’aggregazione, dell’impegno, tipici del calcio. Nel celebrare la S. Messa in occasione della festività religiosa della Santissima Trinità, il Vescovo di Foligno Monsignore Gualtiero Sigismondi calandosi nel mondo dello sport ha paragonato Dio Padre all’arbitro, Gesù Cristo al calciatore e lo Spirito Santo all’allenatore.

Oltre al libro “Primo Tempo… Cinquant’anni di calcio” dove sono state narrate le vicende dell’A.s.d. S.Eraclio è stata presentata anche una mostra fotografica allestita da Roberto Testa, Renzo Bocci e Ugo Lucidi. Presso gli impianti sportivi “Adriano Paolini” si sono svolti incontri di calcio giovanile e di “vecchie glorie”. (307)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini