1MONTECCHIO –  Come è organizzato l’interno di un’ ambulanza, come funziona un idrante o come si monta una tenda per le emergenze civili. Sono queste le materie oggetto di una lezione in piazza tenuta dalla Protezione civile e dalla croce Rossa per gli studenti delle scuole di Montecchio. Ne dà notizia il sindaco, Federico Gori, che plaude all’iniziativa e ricorda come quello in piazza sia stato il momento conclusivo del progetto “Una Terra da Amare”, promosso dal Comune insieme ad Arma dei carabinieri, Protezione civile, direzioni scolastiche e Croce Rossa.

2“La giornata conclusiva – dice Gori in una nota – ha messo in evidenza quanto sia importante sensibilizzare le nuove generazioni alla solidarietà sociale e alla salvaguardia del territorio, coinvolgendole in dimostrazioni e attività pratiche. Rivolgo il mio personale ringraziamento e quello della comunità di Montecchio a tutti coloro che hanno partecipato con impegno e dedizione alla realizzazione del progetto – aggiunge Gori – ai docenti della scuola materna, elementare e media del Comune, alla Protezione Civile, alla Croce Rossa Italiana e ai rappresentanti dei carabinieri della Stazione locale e del Comando unità per la tutela forestale”. La giornata è iniziata in sala consiliare, alla presenza delle istituzioni e si è poi protratta nella piazza del paese per osservare dal vivo come interviene sul campo il personale della Protezione civile e della Croce Rossa.

Il progetto “Una Terra da Amare” si è sviluppato, durante l’anno scolastico, con interventi teorici e pratici condotti dall’Arma dei carabinieri, dal comando unità per la tutela forestale e dai volontari della Protezione civile di Montecchio. Gli alunni, dai tre ai tredici anni, hanno raccolto informazioni preziose sui comportamenti da seguire in caso di pericolo e si sono avvicinati alla vita reale di chi svolge attività a carattere sociale, non solo in situazioni di emergenza ma anche nel quotidiano. La solidarietà, la cultura della legalità, il rispetto dei beni comuni svolgono un ruolo fondamentale per favorire senso civico e crescita umana. La giornata conclusiva è stata aperta, presso la sala consiliare, dal sindaco che ha promosso il progetto. A seguire, sono intervenuti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione: le docenti coordinatrici delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo grado, il maresciallo della locale stazione dei Carabinieri, Giuliano Rotili, il maresciallo del comando unità per la tutela forestale di Montecchio, Giuseppe Napoli, e il presidente della consulta regionale della Protezione civile, Giuliano Santelli. (129)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini