Nato dalla collaborazione tra l'Università per Stranieri di Perugia e la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici, il corso unisce le competenze accademiche, di ricerca e di formazione di

1PERUGIA – Risponde ad una reale esigenza del mercato del lavoro, quella della formazione di interpreti e traduttori specializzati nel mondo dell’impresa a livello globale, il nuovo corso di Laurea Magistrale in Traduzione e Interpretariato per l’Internazionalizzazione dell’impresa, presentato ufficialmente lunedì 12 giugno nella sede della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Perugia, a Case Bruciate.

2Nato dalla collaborazione tra l’Istituto perugino e l’Università per Stranieri di Perugia, il corso unisce le competenze accademiche, di ricerca e di formazione di entrambi va a colmare il vuoto, sottolineato dalle continue richieste di molti studenti nel corso di questi anni, di un percorso formativo specialistico, di livello accademico, nell’ambito dell’interpretariato per l’impresa. All’incontro di presentazione di lunedì sono intervenuti Catia Caponecchi, direttrice della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Perugia, e Giovanni Paciullo, Magnifico Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia.

12-06-2017-medling-2Con loro Enrico Terrinoni, presidente del Corso di Laurea, e Isabella Preziosi, Coordinatore Didattico dell’Istituto di Mediazione Linguistica. Sono poi intervenuti alcuni esponenti del mondo del lavoro che operano nell’ambito dell’internazionalizzazione, come Sara Martellini, Senior Translator per la lingua italiana per Facebook Ltd., Katharina Schellinger, titolare del Centro di Consulenza Linguistica – Studio FÜNF e Viviane Cifali, Export Manager Cantine “Arnaldo Caprai”.

  (232)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini