Momento magico per il giocatore che nelle ultime settimane ha festeggiato la promozione in serie A con la maglia del proprio club, il Cus Perugia

3PERUGIA – Nella lista dei diciotto atleti convocati dal commissario tecnico della nazionale italiana di rugby a 7 c’è anche Antonio Vizioli, una delle più promettenti speranze ma già realtà della palla ovale. Il ventenne atleta perugino si è messo in evidenza ai recenti campionati nazionali universitari svolti a Catania conquistando con la maglia del Cus Perugia il sesto posto nella manifestazione tricolore.

1Momento magico per il giocatore che nelle ultime settimane ha festeggiato la promozione in serie A con la maglia del proprio club, che è iscritto alla facoltà di infermieristica e che si è cimentato nel torneo dedicato agli studenti che si gioca con sette elementi in campo.
Grande soddisfazione per il club biancorossoblu e per il movimento del rugby seven umbro, il comitato regionale ha cominciato infatti a dare vita al movimento e da quest’anno è stata creata la coppa del presidente.
Il più felice ovviamente è lo stesso Antonio Vizioli che dice: «La convocazione è stata assolutamente inaspettata, poiché è sempre stato un traguardo desiderato e sognato. Pensare di avere l’onore di indossare la maglia azzurra mi dà i brividi, ora devo affrontare tutto con grande tranquillità e col sorriso, sento di dover lottare per me e per tutti i miei compagni di club».

2Il rugby a sette ha fatto il suo debutto ufficiale alle Olimpiadi di Rio 2016 diventando per la prima volta disciplina ufficiale nel programma della manifestazione a cinque cerchi ed ora comincia a svilupparsi in maniera autonoma rispetto al rugby tradizionale.
La chiamata in azzurro è per prendere parte al torneo Roma Seven 2017, un appuntamento internazionale che vede partecipare ben sedici formazioni provenienti da tutto il mondo e che giovedì 15 giugno radunerà i migliori esponenti in collegiale.
Nel programma che si svolge allo Stadio Tre Fontane della capitale venerdì 16 giugno sono previste le fasi eliminatorie con gli incontri della durata di quattordici minuti (due tempi di sette minuti ciascuno).
Sabato 17 giugno l’inizio delle partite è programmato per le ore 9 del mattino e le stesse proseguiranno per tutta la giornata, proseguendo poi in notturna con i quarti, le semifinali e le finali. (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini