Intanto nutre speranze nel karate ai Campionati Nazionali Universitari

1PERUGIA – Ai Campionati Nazionali Universitari si sta per alzare il sipario sulla disciplina regina, l’atletica leggera svolgerà il suo ricco programma nei giorni di sabato 17 e domenica 18 giugno.
Tra i tantissimi atleti a concorrere ce ne sono alcuni del Cus Perugia che cercheranno di farsi veramente onore sulla pista del Centro Sportivo Universitario di Catania, luogo di svolgimento di questa edizione che volge rapidamente al termine.

Sono tre gli studenti dell’Ateneo perugino inviati dal responsabile della sezione Vito Medi impegnati sull’anello etneo per inseguire il sogno di conquistare un risultato prestigioso e magari di mettersi al collo una medaglia di metallo pregiato.
Le quotazioni più elevate potrebbe averle l’orvietana Sascia Grafeo, la portacolori della Libertas Arcs Cus Perugia che è iscritta alla Facoltà di Medicina sarà impegnata nei 5000 metri di marcia e con il primato personale di 24’26” parte per puntare al terzo posto.

Punta alla finale invece Claudio Facchielli, l’atleta della Uisp Atletica Siena che studia all’università di Scienze Motorie e che sarà protagonista nei 200 metri dove ha un primato personale di 21″37 ed un record stagionale di 21″90.

Accreditato dal sesto punteggio nel ranking dei partecipanti Michele Mencarelli, l’esponente della Athlon Bastia Umbra che segue il corso alla Facoltà di Matematica è specialista del martello e si presenta con una misura di 57,42 metri.
Una ristretta ma selezionata rappresentanza di atleti per il tecnico Salvatore Turco che è consapevole delle difficoltà di conseguire risultati importanti ma anche di avere le possibilità di raggiungere grandi traguardi.

2Intanto a Catania staa per cominciare l’evento più atteso dell’anno dagli studenti che fanno parte del Cus Perugia, quello dei Campionati Nazionali Universitari, una sorta di Olimpiade primaverile dedicata agli atleti iscritti nei vari Atenei d’Italia.
Una parte importante del programma nella kermesse sportiva lo hanno le arti marziali con il karate che da sempre riveste una figura di rilievo, una delle punte di diamante del club biancorossoblu.

Il tecnico nonché responsabile della sezione Andrea Arena ha accompagnato a Catania i suoi pezzi forti e confida nelle capacità dei tre atleti selezionati per ottenere qualche risultato di prestigio che possa confermare la bontà della scuola perugina.
Le speranze maggiori sono riposte su Gaia Preite Martinez studente di Medicina che gareggia nella categoria -55kg. e che nelle ultime due edizioni (2015 e 2016) ha conquistato la medaglia d’argento.

È nuova alla competizione universitaria Aline Coulon matricola di Giurisprudenza che combatterà nella categoria +68kg. dove si troverà di fronte avversarie di notevole spessore tecnico.

Il settore maschile sarà difeso da Matteo Cianchetti studente di Filosofia che lotterà nella categoria -94kg. per cercare di tenere alto il buon nome di Perugia e togliersi le soddisfazioni maggiori.

Arriva dunque il tempo delle sfide da affrontare con carattere e coraggio, mettendo sul tatami tutta la voglia di fare bene, mostrando la tecnica e la preparazione atletica che sono frutto di un allenamento durato un anno. (91)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini