Dopo 10 anni il gruppo torna nell’albo d’oro delle Infiorate e si aggiudica l’ambito trofeo Properzio

1SPELO – Il vincitore  assoluto del 56esimo concorso delle Infiorate di Spello è il gruppo “Aisa” (infiorata n. 18 in via Marconi). Dopo 10 anni il gruppo coordinato dal maestro infioratore Corrado Aisa torna nell’albo d’oro delle Infiorate e si aggiudica l’ambito trofeo Properzio per il tema della  Maddalena che “nella sua problematicità, a livello di lettura neotestamentaria, è proiettato nell’angosciante identità fratturata della donna contemporanea.

2L’elevata complessità dell’opera è stata risolta in maniera superba con un difficile sviluppo tridimensionale. I colori e il cromatismo dei fiori usati con tecnica impeccabile, unitamente alla riuscita espressività dei volti, la collocano ad un livello superiore”. Queste le motivazioni della vittoria espresse dalla giuria, che ha assegnato il secondo posto della classifica 2017 per la categoria quadri all’infiorata del gruppo “Filippo Petrucci” (infiorata n. 15 in piazza Kennedy) e il terzo posto del podio al gruppo “Lisa-San Lorenzo” (infiorata n. 7 in via Garibaldi), in generale per i massimi livelli della tecnica floreale e per la resa e l’ottima realizzazione da un punto di vista pittorico dei temi religiosi scelti.

Il primo classificato nella categoria  Under 14 è il gruppo “Gli Angeli di Filippo”, seguito da “I piccoli dei Figli dei fiori” e “Arco Romano jr”. Nella categoria tappeti geometrici  si è aggiudicato il primo posto il gruppo “Un filo per la vita”, seguito da  “Ciciano” e “San Felice”,  mentre nella categoria dei tappeti figurativi  il primo classificato è il gruppo “I grandi della Corta” seguito da “Pochi ma buoni” e “Via Cappuccini”.

La  giuria tecnica che ha valutato i quadri era composta da esperti in discipline artistiche, storiche e teologiche non appartenenti a nessun titolo all’Associazione e da un membro interno, mentre la giuria che ha valutato i  tappeti figurativi, i tappeti geometrici e gli Under 14 era composta da ex infioratori e rappresentanti dei vari gruppi infioratori della categoria quadri.

Fatta eccezione per il persistente vento del weekend, che domenica ha dissolto più rapidamente del solito le opere floreali realizzate sull’asfalto, la soddisfazione è grande per tutta la città di Spello, che nel fine settimana ha registrato migliaia di presenze riscuotendo un successo sempre crescente anche nei social. (155)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini