Amarcord tifernate di Dino Marinelli

1CITTA’ DI CASTELLO – Il prossimo 3 luglio il monumento a Giuseppe Garibaldi, opera del lucchese Arnaldo Fazi, compie 130 anni. Fu inaugurato la mattina di domenica 3 luglio 1887 nell’allora Piazza della Stazione, raccontano le cronache dell’epoca. L’inaugurazione riuscì superiore ad ogni più ottimistica previsione, fin dalle prime ore del mattina un gran numero di cittadini occupava la piazza della stazione.

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

I treni di passeggeri erano accolti dal suono della banda cittadina. Si formò un corteo che da Porta Santa Maria imboccò il corso pavesato a festa con tante bandiere che sventolavano dalla finestre gremite di persone. Arrivati in Piazza Garibaldi, oggi Piazza Gabriotti, il lunghissimo corteo si avviò alla piazza del monumento. Qui giunte, le autorità presero posto al centro. Circa 600 erano i forestieri, presenti per tutte le associazioni cittadine.

3La piazza, come tutte le vie del centro, era addobbata da fiori e bandiere. Alle 11.30 avvenne lo scoprimento della statua. Le sembianze dell’eroe sono salutate dal suono di sette bande riunite. Commozione generale. Parlò Giuseppe Nicasi, che, fra l’altro, disse: “Nessun altro posto poteva essere migliore di questo: tra le rovine di un convento di gesuiti (oggi sede del Monte dei Paschi) e in faccia al Palazzo che fu dei Vitelli”.

 

 

  (127)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini