Da un po’ di tempo, i nonni e i genitori erano variamente vittime di maltrattamenti fisici e/o psicologici

arrestato_bariCITTA’ DI CASTELLO – Nei giorni scorsi, un cittadino italiano di 27 anni, residente a San Giustino, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. In particolare, a seguito dell’ennesima lite negli ultimi tempi, è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri. Sul posto si è quindi portata immediatamente una pattuglia della Stazione di San Giustino unitamente a personale del 118 di Città di Castello.

I militari, dopo aver raccolto le dichiarazioni delle parti interessate, hanno effettuato accertamenti ed indagini che hanno evidenziato come, ormai da un po’ di tempo, i nonni e i genitori erano variamente vittime di maltrattamenti fisici e/o psicologici da parte del giovane 27enne, posti in essere in quest’ultimo caso anche rompendo mobili e suppellettili dell’abitazione.

I Carabinieri hanno comunque proceduto all’arresto del giovane che, dopo le formalità di rito, è stato prima condotto nelle camere di sicurezza dell’Arma e successivamente presso la Casa Circondariale di Perugia.

Lunedì 26 giugno u.s., l’arrestato è stato portato davanti al GIP del Tribunale di Perugia che, oltre a convalidare l’arresto, ha disposto a carico del prevenuto la misura degli arresti domiciliari presso una Comunità di Spoleto. (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini