Il presidente Domenico Metelli, destinatario anche lui di un avviso di garanzia, sottolinea che il continuo miglioramento del tracciato della Giostra è ispirato a privilegiare la sicurezza e l’integrità del binomio di gara

metelliFOLIGNO – Con riferimento alla notizia comparsa su alcune testate giornalistiche locali, del ricevimento anche da parte del Presidente Domenico Metelli e di altri soggetti che ricoprono funzioni tecniche dell’Ente di un avviso di garanzia relativo alla morte del cavallo Wind of Passion durante l’ultima Giostra, lo scrivente Ente intende precisare che il tema della tutela del binomio cavallo-cavaliere che partecipa alle Giostre è una delle priorità che orienta il proprio impegno, così come quello dei singoli Rioni.

A tal fine l’Ente ha imposto che i cavalli ed i cavalieri partecipanti alle Giostre siano sottoposti a controlli superiori e più stringenti rispetto a quelli obbligatori imposti dalla Legge per le manifestazioni del tipo della Giostra della Quintana di Foligno.

Parimenti, il continuo miglioramento del tracciato della Giostra è ispirato a privilegiare la sicurezza e l’integrità del binomio di gara. Il gravissimo incidente che ha scosso tutto il popolo quintanaro renderà ancora più profondo l’impegno dell’Ente nella direzione suddetta, ma non può mettere in discussione il lavoro svolto sino ad oggi a livello tecnico.

E’ con questo spirito che il Presidente dell’Ente parteciperà con difesa tecnica nell’attuale fase di indagini condotta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto. (109)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini