1ORVIETO (TR) – Si avvicina la data di chiusura del mercato e la Zambelli Orvieto procede spedita nell’assemblaggio della squadra che esordirà per la prima volta nel campionato di serie A2 femminile.
Innesti di valore tecnico e con bagaglio d’esperienza quelli che inseguono le tigri gialloverdi, intenzionate ad essere protagoniste nella stagione che segna lo sbarco nella pallavolo che conta.

A rinforzare i reparti d’attacco rupestri ci sarà la schiacciatrice Alice Santini entusiasta dell’accordo trovato col club: «Sono molto felice di essere arrivata a Orvieto perché nonostante sia una società neopromossa ha grande ambizione, ho conosciuto persone molto serie e allo stesso tempo semplice e cordiali. Già telefonicamente ho avuto un’ottima impressione, parlando con il tecnico Solforati e con il d.s. Iannuzzi, sensazioni molto positive che sono state confermate nell’incontro.

La squadra che si sta allestendo mi piace molto e credo che possa fare un buon campionato, perciò non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con grande entusiasmo e determinazione».

La vita degli sportivi professionisti impone disponibilità ai trasferimenti e per l’atleta di origine toscana dopo una decade è arrivata la possibilità di tornare in Umbria, dove era già stata e dove ha ricevuto una calda accoglienza.
«Mi è piaciuta molto la fiducia che la società ha mostrato nei miei confronti e l’entusiasmo che ha avuto nel ricevermi, mi hanno fatto tutti davvero un’ottima impressione. Anche la città di Orvieto è molto bella e sicuramente sarà interessante da visitare, visto che non ci ero mai stata sino a ieri. I miei obiettivi personali sono di fare un buon campionato e ovviamente migliorarmi ancora, perché i margini ci sono sempre. Credo che la squadra potrà dare fastidio a tutti, mi aspetto un campionato equilibrato e difficile come è sempre stata la A2, e chissà… magari saremo noi la squadra rivelazione».

Alice Santini è nata a Firenze il 16 gennaio 1984, è alta 182 cm. ed ha registrato un percorso in progressiva crescita nel mondo delle schiacciate, a 15 anni gioca nella sua città in B2, a 18 anni è nella vicina San Casciano in B1, nel 2006 approda in A2 a Cremona e resta nella categoria giocando anche a Nocera Umbra, Parma e Loreto, la massima categoria nazionale la vede protagonista nel 2008 a Vicenza, nel 2011 per un triennio ad Urbino e nel 2015 a Conegliano Veneto, nello scorso anno è tornata in A2 a Pesaro dove in 26 partite di regular season ha totalizzato 239 punti trascinandola alla promozione nei play-off. Nel suo palmares ci sono la vittoria dello scudetto tricolore e la conquista di due coppe Italia. (53)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini