16 giornate tra musica, arte, teatro, letteratura, incontri e rievocazioni storiche in uno dei Borghi più belli d’Italia, Destinazione Europea d’Eccellenza

1CORCIANO – L’antico borgo di Corciano, selezionato tra I Borghi più belli d’Italia e riconosciuto come Destinazione Europea d’Eccellenza, ospiterà anche quest’anno il Corciano Festival/Agosto Corcianese, dal 5 al 20 agosto 2017. Il Festival, organizzato e promosso dal Comune e dalla Pro Loco di Corciano, nel corso delle sue 16 giornate di programmazione diffonderà arte e cultura lungo le vie, nelle antiche piazze e attraverso gli scorci del suggestivo centro storico di Corciano. I numerosi eventi, dedicati ad arti visive, teatro, musica, letteratura, enogastronomia e rievocazioni storiche, rendono il Corciano Festival luogo privilegiato di quella commistione tra forme d’arte che, anno dopo anno, ha fatto della rassegna un interessante centro di produzione e sperimentazione artistica.

 Dal teatro di Maurizio Schmidt che torna con Farneto Teatro a Corciano con uno spettacolo itinerante, creato ad hoc per il Festival, tratto dalla tragicommedia di Shakespeare “Molto rumore per nulla”, alla sezione dedicata alla musica che proporrà un programma ricco ed eterogeneo, spaziando dal jazz alla musica contemporanea, passando per quella d’autore, e che vedrà alternarsi sul palco artisti affermati tra cui l’interprete Silvia Mezzanotte, l’attore teatrale, drammaturgo e cantante Moni Ovadia, Federico Mondelci sassofonista tra i più apprezzati interpreti a livello internazionale, e il giovane pianista jazz Manuel Magrini Premio Lelio Luttazzi 2017; a questi si affiancheranno giovani cantautori umbri emergenti, tra i quali l’”One Man Band” John Andrew Lunghi e il cantautore Giovanni Artegiani.

E ancora l’arte visiva con la grande mostra “LAUDA DUCEM ET PASTOREM” dedicata al principe della Chiesa e signore di Perugia Fulvio Della Corgna e, in esclusiva a Corciano, “Stigmăta – La Tradizione del Tatuaggio in Italia”, la prima mostra realizzata sulla storia del tatuaggio italiano, in un percorso tra sacro e profano.

Tanti i romanzieri e intellettuali italiani ospiti della sezione dedicata alla letteratura, tra cui il Premio Strega Antonio Pennacchi; Fabio Stassi con il suo ultimo libro “Angelica e le comete”; Alberto Rollo, finalista al Premio Strega 2017; Eugenio Raspi, finalista al Premio Calvino 2016. E ancora ci sarà Enrico Vaime, tra i massimi autori radiofonici e televisivi degli ultimi cinquant’anni, al Festival insieme allo scrittore bolognese Gianluca Morozzi per un omaggio all’artista Paolo Villaggio.

Ospite d’eccezione Stefano Callegaro, vincitore di Masterchef Italia 2015 che sarà il protagonista di tre serate con dei menù speciali ideati per il Festival, tra tradizione e sperimentazione.

Non mancheranno anche quest’anno le affascinanti rievocazioni storiche in costume, divertenti serate enogastronomiche per assaporare i prodotti del territorio e, per la prima volta quest’anno, il 1° Torneo di tamburini Città di Corciano “de baculo aureo”, che vedrà partecipare i gruppi provenienti da tutto il centro Italia. (153)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini