1PERUGIA – È Emanuela Fiore la nuova opposta della Bartoccini Gioiellerie Perugia, squadra neo promossa nel campionato nazionale di volley di serie A2 femminile. La schiacciatrice mancina, nata a Priverno (Lt) il 25 ottobre del 1986, ha accettato con piacere la proposta di coach Fabio Bovari per un duplice motivo. “Sono legata a Perugia per un infortunio subìto il 31 maggio 2014 – racconta Fiore – mentre stavamo giocando contro la Tuum la gara 2 dei playoff della semifinale di B1 a Caserta, squadra dove militavo in quel periodo. Quel giorno perdemmo per 3-1 ed io mi feci male al ginocchio ma avendo vinto gara 1 e poi successivamente, senza di me, la 3, abbiamo passato il turno per poi aggiudicarci il campionato”.

“Nel corso di questi ultimi anni – sottolinea ancora Emanuela – ho affrontato Perugia diverse volte, sempre in momenti importanti, in partite toste che servivano per decidere un po’ la classifica. Sono stati dei bei match e per questo ho bei ricordi associati a questa realtà”.

Come mai ha deciso di venire a Perugia?

“Sono anni che mi sento con Fabio (Bovari, ndr) ma non siamo mai riusciti ad accordarci, anche se mi faceva piacere pensare di fare questa esperienza a Perugia. Ora è arrivata l’occasione. Ho accettato perché mi è piaciuto il progetto che Fabio mi ha illustrato”.

Quale contributo pensa di poter dare alla squadra?

“Gioco da tanti anni a pallavolo, devo cominciare il 23esimo e il 15esimo o 16esimo da professionista. Ho esordito in serie B a 16 anni. Da giovane ho vinto diversi titoli tra cui uno scudetto under 17 quando giocavo a Casal De Pazzi, attuale Volleyrò. Nel corso della mia carriera ho vinto anche vari campionati di serie B. Sarebbe bello poter portare un po’ di esperienza e di grinta a Perugia, visto che sono una giocatrice molto sanguinea. Spero di essere utile alla causa di Fabio e di non accontentarmi della salvezza, che è l’obiettivo della società. Io vorrei – conclude Fiore – andare oltre fin dall’inizio, fare fin da subito un bel campionato”.

Emanuela ha già le idee chiare. Ha una lunga esperienza nel volley ed è riuscita a mettersi in tasca quasi due lauree: una ottenuta nel 2009 in Fisioterapia, l’altra in Scienze della Nutrizione che dovrebbe concludere nel marzo del 2018. La passione per la pallavolo l’ha portata anche a cimentarsi nel beach volley. Si allena alla Beach Volley Academy di Ostia (Rm) sotto le direttive dell’ex olimpionica Daniela Castelli e prende parte ai Campionati Italiani.

Fiore ha militato nell’ultima stagione nel team piemontese Lilliput Settimo Torinese (A2), l’anno prima nell’Idea Volley Bologna (B1), dal 1/2/2014 al 17/1/2015 nella Volalto Caserta (A2) mentre aveva cominciato la stagione 2013/14 nel Savino Del Bene Scandicci (A2). Nella 2012/13 ha giocato nell’IHF Volley Frosinone (A2) vincendo la Coppa Italia di categoria. (124)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini