Il grande artista ha iniziato a suonare il pianoforte a 5 anni. Da grande vuole diventare direttore d’orchestra La pianista di Vancouver ha 9 anni, suona 4 strumenti e le piace leggere libri e sciare

1PERUGIA – Ha nove anni, suona il pianoforte da quando ne aveva cinque ma si può dire che questo strumento ce l’ha nel sangue perché, non solo è circondata da tre fratelli e due sorelle, musicisti anche loro, ma fin da quando stava nel pancione della mamma questi suonavano per lei. Hao Er Rachel Wei, originaria di Hong Kong ma residente a Vancouver dove studia alla Crofton House school, è approdata nel capoluogo umbro per la prima volta al Music fest Perugia, accompagnata dalla mamma.

2Tra i suoi maestri c’è Nicholas Rada, ma ha una grande ammirazione anche per Ilana Vered (direttore artistico del Music fest Perugia) e Sasha Starcevich, entrambi musicisti di fama internazionale. Seppur giovane Rachel, che parla perfettamente inglese e francese e ‘mastica’ cinese, si è esibita davanti al pubblico di Hong Kong, Londra, New York e Vancouver naturalmente, partecipando al Canadian Music competion 2017 e classificandosi seconda nella categoria ‘Piano 9 anni’. Nonostante la giovane età sono tante le competizioni vinte e i concerti a cui ha preso parte esibendosi sia con l’orchestra sia come solista. Guardando al passato è Fryderyk Chopin il suo compositore preferito mentre il futuro è tutto da scrivere: vorrebbe diventare direttore d’orchestra come Ken Hsieh, il suo preferito. E se la musica classica occupa gran parte della sua giornata (oltre al piano Rachel suona violino, flauto e guzheng, uno strumento a corda tradizionale cinese) non rinuncia ad altre due attività che adora, leggere libri e sciare.
Stasera (mercoledì 26 luglio) alle 21 sarà impegnata nel ‘Rising star prodigy series’ alla sala Raffaello dell’hotel Brufani mentre giovedì 27 luglio nel concerto First play, dalle 10 alle  13, sempre nella sala Raffaello, insieme ad altri giovani prodigi. (134)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini