1SCHEGGINO – Natura, cultura, musica e folclore sono stati protagonisti domenica a Scheggino per la manifestazione “Le donne di Scheggino ricordano il 23 luglio 1522”,  con il borgo che ancora una volta è stato preso d’assalto dai turisti, sia italiani che stranieri. Una serie di iniziative volute dall’amministrazione comunale e dalla Pro loco per ricordare quello che probabilmente è l’episodio storico più importante per Scheggino, avvenuto appunto il 23 luglio 1522, quando le donne ed i bambini difesero da sole – con pietre e perfino pentole – il piccolo comune dall’attacco dei borghi limitrofi mentre gli uomini erano al lavoro nei campi e in montagna.

2Tanti sono stati per tutta la giornata i visitatori della mostra mercato “La Quarta di Scheggino” ma anche delle due mostre ospitate allo spazio arte Valcasana, quella di Rubinia e quella di Maurizio Folletti. Particolarmente apprezzati anche gli spettacoli musicali di Stefano De Majo, ma l’appuntamento più atteso e coinvolgente è stato il corteo storico con i tamburini de “Le Rocche Raccontano” di Ferentillo. Un vero e proprio scambio di storia e cultura, quello tra Scheggino e Ferentillo, alla presenza dei rispettivi sindaci, Paola Agabiti e Paolo Silveri. “Si è trattato di un gemellaggio tra due manifestazioni importanti, la festa delle donne di Scheggino e le Rocche Raccontano di Ferentillo, – evidenzia Paola Agabiti – che ha avuto un grande successo. Voglio ringraziare per questo il sindaco Silveri e la Pro loco di Ferentillo”. L’appuntamento di Scheggino è stato di fatto un’anteprima della rievocazione storica ferentillese “Le Rocche Raccontano”, che si terrà dal 18 al 27 agosto 2017.

La giornata di Scheggino è stata anche l’occasione per annunciare che dal prossimo anno verrà istituito un premio che sarà assegnato ogni anno, in occasione della “festa delle donne”, ad una donna che si è particolarmente distinta nell’anno, per il suo impegno in vari ambiti della vita sociale. (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini