Grandi concerti e masterclass con studenti da tutto il mondo. La 28^ edizione della manifestazione proseguirà fino al 2 agosto con concerti, seminari e laboratori nei luoghi più suggestivi della città

1GUBBIO – Entra nel vivo la 28^ edizione del Gubbio Summer Festival, manifestazione che conferma Gubbio come un polo formativo d’eccellenza di livello internazionale. Fino al 2 agosto, accanto ai 12 concerti dei maestri e ai 5 concerti degli allievi, il Festival propone infatti 20 corsi formativi di perfezionamento, masterclass classiche e moderne, con docenti del calibro di Felice Cusano, Christian Schmitt, Maria Siracusa e Gabriele Mirabassi, solo per citarne qualcuno; e sono oltre 150 i giovani studenti arrivati da ogni parte del mondo, segno del successo della formula del festival.

Per quanto riguarda il programma concertistico, doppio appuntamento venerdì 28 luglio al Refettorio del Complesso di San Pietro: alle 17 si esibiranno “I giovani talenti del Gubbio Summer Festival”, mentre alle 21.15, il giovane talentuoso violinista Riccardo Zamuner, accompagnato al pianoforte da Gesualdo Coggi proporrà un suggestivo viaggio in musica nel mondo del “Violino virtuoso”. Un altro viaggio tra le note è quello che sabato 29 luglio, alle 21.15 al Complesso di san Pietro, porterà il pubblico “Da Poulenc a Duke Ellington”, con Gabriele Mirabassi, clarinetto, e Stefano Micheletti, pianoforte. E domenica 30 luglio, sempre alle 21.15 e sempre al Complesso San Pietro, Roberto Taufic, chitarra, Eduardo Taufic, pianoforte proporranno il loro concerto “Todas as cores”.

 

Informazioni e biglietti: www.gubbiosummerfestival.it

  (107)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini