1PERUGIA – Una volta era di moda una canzone il cui ritornello diceva “…son tornate a fiorire le rose….” ora, di fronte ai garage dei condomini di via Primavera a Pieve di Campo, come ogni anno del resto, son tornate a passeggiare le serpi. Provengono, come più volte segnalato alle autorità competenti, dalla sottostante scarpata della ferrovia proprio di fronte alla stazione.

Il 12 settembre dello scorso anno il responsabile di zona, residente a Foligno, garantì con una e-mail, conservata in archivio, una sollecita sistemazione della zona, completamente e costantemente in abbandono, in cui sorgono canneti, erbacce, arbusti, piante di alto fusto come cipressi, abeti, olmi e acacie, oltre allo spesso strato di residui di erba, foglie, rami secchi caduti, frutti di cachi e prugne selvatiche, ricettacolo e habitat molto gradito a insetti, zanzare, mosche, topi e, in questo periodo, anche rettili in cerca, forse, del fresco dei garage.

La preoccupazione dei residenti è grande anche perché nel piccolo parco con panchine e pratino verde tra i palazzi e la rete di recinzione della zona ferroviaria, di mattina e nel tardo pomeriggio, sostano e giocano i bambini con genitori e nonni. Già un incontro ravvicinato con topi, ci sono piccoli e grandi, può dare fastidio e incutere paura, figuriamoci se un bambino si trovasse a contatto con un rettile: sperando sempre che non sia una vipera. Si rinnova pertanto l’appello ai responsabili delle ferrovie ma anche a Comune, ASL ed ARPA perché si interessino per il risanamento e la custodia del tratto di scarpata e di spazi di proprietà delle Ferrovie o, come si chiamano adesso, BUSITALIA. (81)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini