1TERNI –   I Vescovi della Conferenza Episcopale Umbra si uniscono al dolore della Chiesa di Foligno per la morte del vescovo emerito mons. Giovanni Benedetti, che lo scorso 12 marzo aveva festeggiato 100 anni. I Presuli, riprendendo proprio quanto scritto in occasione del genetliaco, sottolineano l’acume pastorale, la profondità spirituale, la raffinata intelligenza e la premura paterna di mons. Benedetti, prete e Vescovo con profonda visione conciliare della Chiesa, che ha sostenuto attraverso lo studio e la diffusione in Italia del pensiero teologico del gesuita francese Henri-Marie De Lubac.

Apprezzato insegnante di materie teologiche, era convinto che la teologia più che fornire risposte dovesse suscitare interrogativi e domande. Come Vescovo di Foligno ha consolidato l’attuazione del Concilio Vaticano II, celebrando anche il Sinodo. È ricordato come un Pastore animato da grande passione per le persone affidate alle sue cure pastorali, in modo particolare per i preti, i giovani e quanti segnati dalla sofferenza.

I Vescovi estendono le loro sentite condoglianze al vescovo di Foligno mons. Gualtiero Sigismondi, al clero, ai religiosi e ai fedeli laici della Chiesa dei Santi Feliciano ed Angela e affidano l’anima di mons. Benedetti all’amore misericordioso di Dio Onnipotente, nella sicura speranza della Risurrezione. (56)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini