1TERNI – Ieri pomeriggio, durante l’attività di controllo finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione giovanile, la Polizia di Stato ha fermato in Corso Vecchio due giovani dominicani, noti agli agenti per i loro precedenti per reati di droga. I due, di 20 e 23 anni e residenti a Terni, hanno mostrato un innaturale nervosismo per un controllo di routine. Gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno pertanto deciso di approfondire i controlli perquisendo la loro abitazione sita in una via attigua.

Ben nascosti all’interno dell’immobile sono stati rinvenuti un cilindro di cocaina in cristalli di 6 grammi, del bicarbonato utilizzato per il taglio, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, più 210 euro in contanti.

I controlli sono stati estesi anche ad un altro appartamento vicino, occupato da un altro dominicano, all’interno del quale sono stati trovati un involucro con 16 grammi di cocaina, sempre in cristalli, un bilancino di precisione e tutto il materiale per il confezionamento, tra cui moltissime bustine in plastica monodose.

Tutti e tre sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura e denunciati in stato di libertà per spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

Per due di loro è scattato inoltre l’Avviso Orale da parte del Questore, presupposto per l’applicazione della Sorveglianza Speciale, in quanto sussistono fondati ed attuali motivi per ritenerli dediti alla commissione di reati che mettono in pericolo la sicurezza o la tranquillità pubblica.

Al riguardo, sono ora in corso accertamenti finalizzati a verificare la proprietà degli appartamenti oggetto delle perquisizioni, nonché la titolarità dei relativi contratti di locazione ed il regolare pagamento dei tributi locali. (44)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini