Parte venerdì 4 il festival diretto da Ilana Vered e Peter Hermes e continua fino al 16 agosto. Ogni giorno concerti e master class con maestri di fama internazionale

1PERUGIA – Il vento d’estate porta la musica classica nel capoluogo umbro che è pronto a ospitare decine di musicisti, studenti e professori di fama internazionale, nella seconda sessione del Music fest Perugia, da venerdì 4 a mercoledì 16 agosto. Dopo il successo del concerto Gala, domenica 30 luglio nella suggestiva Basilica di san Pietro, si riprende a suonare con nuovi ospiti e nuovi concerti tra cui quelli diretti dai grandi Gaddiel Dombrowner e Uri Segal.

E allora spazio al talento nel centro storico perugino a cominciare da sabato 5 dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 nella Sala Raffaello dell’Hotel Brufani, dove gli studenti potranno partecipare ai Master class del pianista Badura-Skoda. Dalle 13 alle 16 e dalle 20 alle 23, poi, nella sala dei Notari, concerto First play diretto da Gaddiel Dombrowner.

L’evento più atteso del weekend è in programma domenica 6 alle 21 quando Uri Segal dirigerà il Concerto con orchestra alla Basilica di san Pietro. Il direttore d’orchestra israeliano dirigerà, inoltre, i concerti First play (per studenti) in programma lunedì 7 dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 19 nella sala dei Notari. Chiuderanno la giornata due appuntamenti, il masterclass con la soprano Eva Mei, nella sala Perugino del Brufani dalle 18 alle 20, e il concerto di Paul Badura-Skoda, alla Sala dei Notari alle 20, in cui il pianista regalerà al pubblico pezzi di Bach, Schubert e Beethoven. Martedì 8 ancora Uri Segal impegnato nel concerto First Play dalle 10 alle 13 alla Sala dei Notari. La stessa ospiterà, alle 13.45 e alle 18 il Marathon recital e dalle 20 alle 23 il First play.

Il programma potrà subire variazioni. Per gli aggiornamenti è possibile consultare il sito www.musicfestperugia.net e la pagina Facebook Music Fest Perugia.

  (142)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini