In Umbria i primi appuntamenti domenicali dell'ottava edizione: l'escursione nel Parco del Monte Cucco, lo yoga alla Badia di Sitria, lo street food nel verde e la trascinante musica di Arsene Duevi

1SCHEGGIA – Musica, canti e balli folk e popolari da tutto il mondo stanno per riempire i Luoghi da Ascoltare di ScheggiAcustica 2017. Il festival tra Umbria e Marche che abbraccia cinque comuni e tre province inizia sabato 5 agosto con la prima master class Canta con Arsene Duevi alle 18.30 nella Chiesa di San Francesco a Cagli. Il musicista togolese seguirà i partecipanti in un coinvolgente seminario e sarà grande protagonista anche domenica, una super giornata da vivere tra Isola Fossara, Parco del Monte Cucco, Fonte Avellana e Sassoferrato.

Si parte con l’escursione naturalistica fra i sentieri dei monti Cucco e Catria con partenza alle 7.00 da Isola Fossara, nel comune di Scheggia e Pascelupo, e arrivo alla Badia di Sitria alle 9.30 (prenotazioni a info@scheggiacustica.it). Seguirà alle 10.30 nello storico “scrigno acustico” del festival un incontro di yoga rigenerante con Ro.Ro., insegnante diplomata ed esperta che guiderà i presenti in pratiche yogiche e di risveglio energetico per mettersi in sintonia con la magica spiritualità del luogo. Al termine possibilità di pranzare con street food nel verde con tanto di piadineria tipica e dalle 13.30 alle 15.00 nuova master class di canto con Duevi.

Il cantautore africano aprirà il programma dei concerti (tutti a ingresso gratuito) più tardi alle 19.00 nel Chiostro di Palazzo Merolli a Sassoferrato. La “stella nera” Arsene Duevi insieme ai Supercori trascinerà tutti con le sue canzoni, che saranno ampiamente “condivise” dal pubblico, e il suo messaggio di speranza e fratellanza in questi tempi di controversie e tensioni. Il concerto tutto da vivere insieme all’artista “famoso per far cantare anche le pietre” segnerà la prima volta fra i Luoghi da Ascoltare del complesso tardo-rinascimentale sorto a Sassoferrato su preesistenze medievali.

Gli appuntamenti da lunedì.
Organizzata da Tuttisuoni in collaborazione con Musicamorfosi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, il GAL Alta Umbria e i Comuni coinvolti, dopo questa scorpacciata di eventi domenicali ScheggiAcustica continua fino al 9 agosto. Lunedì 7 agosto i concerti ritornano nel Parco del Monte Cucco e proseguono alle 21.15 nel Centro storico di Scheggia con Il sentimento popolare #1, musica e canzoni da Balcani e Grecia con Camilla Barbarito, che sarà protagonista di una diversa proposta, ma sempre legata al “giro del mondo” che il festival intraprende in questa edizione, anche martedì con Il sentimento popolare #2 nella caratteristica Piazza Garibaldi a Cantiano (ore 21.15). Mercoledì alle 21.30 il gran finale passa per il Castello della Porta di Frontone, dove è La stella d’oriente di Fakhraddin Gafarov protagonista con la sua ensemble verso inesplorate rotte con musica e balli da Azerbaijan, Turchia, Iran e Afghanistan.

Prenotazioni per master class e yoga e info su www.scheggiacustica.it, oltre alla pagina Facebook (http://www.facebook.com/ScheggiAcustica) e al profilo Twitter (http://twitter.com/ScheggiAcustica). (64)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini