I fondi saranno destinati alla Chiesa di Savelli di Norcia. Visita straordinaria al cantiere di restauro delle cripte del Duomo

1CITTA’ DELLA PIEVE – A Città della Pieve la solidarietà passa attraverso la passione per l’arte. Promosso dalla Delegazione Fai del lago Trasimeno, avrà luogo domenica 13 agosto a partire dalle 16,30, l’evento a scopo benefico “Città della Pieve, la pittura del XIV e del XV secolo”. Sarà un’occasione per raccogliere fondi per il restauro della statua lignea della Vergine della Chiesa di San Michele Arcangelo di Savelli di Norcia, oggi ricoverata nel deposito Mibac di Santo Chiodo.

E allo stesso tempo una straordinaria e speciale occasione per visitare, guidati dagli esperti Fai e dagli apprendisti Ciceroni dell’alternanza scuola lavoro, il cantiere di restauro delle cripte del Duomo dei Santi Gervasio e Protasio. Restauro che, come ricorda il responsabile della Delegazione Fai Trasimeno Luca Marchegiani hanno riportato alla luce importanti porzioni di affreschi del XV secolo, prima celati dietro cortine murarie che ricostruiscono uno spaccato importantissimo, di fronte alla perdita di gran parte delle testimonianze di quel periodo e alla scarsità di documenti sul Duomo precedenti al XVI.

Dopo il Duomo, la visita proseguirà nell’Oratorio di San Bartolomeo e nella Chiesa di Santa Maria Maddalena che custodiscono due importanti affreschi di Scuola senese del XIV. La serata si concluderà nella cornice del Villino Mazzuoli, raccolto nelle antiche mura medievali, dove si conserva un tratto degli antichi camminamenti e dal quale si gode una vista mozzafiato sulla città, la Bassa Valdichiana e il Monte Cetona.

“Questo evento – dichiara Marchegiani – è un segno concreto di speranza e rinascita per i territori colpiti dal sisma, fortemente voluto dalla presidenza regionale Fai Umbria”.

Per informazioni: 338 2459641. (90)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini