1FOLIGNO – Dopo le proteste in consiglio comunale per il campo rom che sorge in un terreno agricolo e la priuma precisazione del primo cuttadino il quale afferma che  “i vigili urbani hanno fatto accertamenti e il Comune ha emesso un’ordinanza per la sospensione di qualsiasi attività edilizia, adesso ci sono 1400 firme raccolte in un esposto e il sindaco risponde cosi in una nota: “Noi abbiamo sempre informato le forze dell’ordine sulla situazione di via Londra a Sant’Eraclio e sono stati effettuati numerosi sopralluoghi: non è vero che il Comune di Foligno non abbia esercitato il proprio ruolo.

E’ singolare – osserva Mismetti – che la gran parte delle firme raccolte appartenga a cittadini residenti fuori dal Comune di Foligno. Mi viene il sospetto che siano state raccolte qua e là solo per fare numero”.

Comunque, i residenti di quella zona sono infuriati e Mismetti si limita solo a far sapere che  sono state “sempre informato le forze dell’ordine”, come se senza una sua ordinanza queste avessero la bacchetta magica per risolvere i gravi problemi del campo.

Nei giorni scorsi aveva anche sottolineato  che in quel campo agricolo non c’è né la volontà dall’amministrazione comunale e nemmeno la possibilità di collocare un campo rom, perché non ci sono nemmeno le condizioni preliminari perché l’area è sottoposta a vincolo”. (190)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini