FINISCE CONTRO IL MARCIAPIEDE ROMPENDOSI UNA SPALLA. LA POLIZIA LO RINTRACCIA AL PRONTO SOCCORSO. DENUNCIATO PER RICETTAZIONE TUNISINO CON PREGIUDIZI PER STUPEFACENTI E REATI CONTRO IL PATRIMONIO

polizia-nottePERUGIA Erano da poco passate le 22:00 di ieri quando una chiamata al 113 riferiva di un sinistro stradale in zona via Pellas. Un uomo a bordo di uno scooter aveva perso il controllo del mezzo ed era finito fuori strada andando a sbattere contro il marciapiede. All’arrivo della volante i poliziotti trovavano lo scooter a terra, vistosamente danneggiato, ma del conducente non vi era più traccia.

Le verifiche sul mezzo ne evidenziavano la provenienza delittuosa poiché rubato qualche giorno fa ad una perugina: contattata, la proprietaria si è immediatamente recata sul posto ed il mezzo le è stato restituito. Dati i danni al veicolo, tuttavia, ritenendo che difficilmente chi fosse stato a bordo potesse essere uscito indenne dall’urto, gli agenti richiedevano alla sala Operativa di verificare eventuali accessi al pronto soccorso da parte di soggetti con traumi.

L’ipotesi si è verificata corretta: un tunisino del ’79, infatti, si era presentato all’ospedale della Misericordia con una frattura alla spalla. Raggiunto immediatamente il nosocomio, gli operatori rintracciavano agevolmente l’uomo che, alle domande dei poliziotti in merito alle circostanze del suo infortunio rispondeva di essere caduto dalla bicicletta.

Il tentativo di depistaggio, tuttavia, ha avuto breve durata: messo alle strette dagli agenti, il tunisino ammetteva di essere lui il conducente del mezzo e di aver avuto un incidente. Ricevute le cure del caso, lo straniero è stato accompagnato in Questura e dagli accertamenti a suo carico sono emersi numerosi pregiudizi per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti. All’esito delle verifiche è stato denunciato  a piede libero per ricettazione.

  (182)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini