Sabato 19 e venerdì 25 agosto a Trevi, domenica 27 ad Acquasparta e il 3 settembre a Spello. Prosegue l’evento internazionale diretto da Annalisa Pellegrini e Stefano Palamidessi

1TREVI – Ha preso il via il ‘Festival Federico Cesi music urbis’, evento internazionale dedicato alla musica classica diretto da Annalisa Pellegrini e Stefano Palamidessi. Partita da Trevi la decima edizione è pronta a portare suoni e artisti anche a Spello e Acquasparta. Tra le tante ‘anime’ che convivono nella manifestazione (che in nove anni è riuscita a produrre più di 450 concerti e ospitare tremila artisti da tutto il mondo) c’è anche quella relativa alla musica sinfonica.

2Quattro gli appuntamenti in programma a partire da sabato 19 agosto con un concerto dedicato al Romanticismo di Felix Mendelssohn, alle 21.30 all’Auditorium san Francesco di Trevi dove saranno eseguite ‘Le Ebridi’, ‘Concerto per violino e orchestra in Mi minore’ (con la violinista Masha Diatchenko) e ‘Sinfonia n. 4 italiana’ con l’Orchestra internazionale di Roma diretta da Antonio Pantaneschi. Venerdì 25 agosto la stessa location ospiterà la serata ‘Rhapsody in blue’.

Si comincerà con una delle più famose composizioni musicali dello statunitense George Gershwin, ‘Rhapsody in blue’ appunto, per pianoforte e orchestra, e si proseguirà con ‘Una notte sul monte Calvo’ di Modest Petrovič Musorgski, ‘L’apprendista stregone’ di Paul Dukas e ‘Lo schiaccianoci’ di Piotr Ilic Ciajkovskij, suite dal balletto Opera 71 a’. Protagonisti Carolina Perez Tedesco al pianoforte e l’Orchestra internazionale di Roma. Domenica 27 agosto, poi, alle 18 a Palazzo Cesi di Acquasparta è la volta di ‘Barocco & classicismo’, concerto per flauto ed orchestra K. 313 su musiche di Vivaldi e Mozart, eseguite dal flautista Lorenzo D’Anto accompagnato dall’Orchestra Internazionale di Roma.

Domenica 3 settembre alle 18, infine, ci sarà il ‘Concerto di chiusura’ a Spello, nella chiesa di Sant’Andrea. Spazio, dunque, alle opere ‘Ave Verum corpus k. 618’ e ‘Requiem k. 626’ di Mozart, per soli, coro e orchestra. Prenderanno parte ‘Cantoria nova romana’, Novium  convivium musicum, Coro nomentum, Coro polifonico San Francesco D’assisi, Ensemble musica antiqua e Orchestra Internazionale di Roma.

Tutti i solisti dei concerti sinfonici sono stati selezionati attraverso il Bando nazionale Siae ‘Solisti con orchestra’, che permetterà anche l’accesso gratuito del pubblico a tutti i concerti. Per ulteriori informazioni (sugli altri eventi in programma, anche a pagamento) si può consultare il sito www.festivalfedericocesi.com (91)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini